Esodo cinese: per ora ci rimettono i Nuggets

0

Problemi per i Denver Nuggets; sebbene la stagione Nba non sia neanche vicina all’inizio causa lockout, il roster della franchigia del Colorado si sta rapidamente impoverendo. Il problema non riguarda le partenze europee di Ty Lawson, che apporderà allo Zalgiris di Kaunas, e Danilo Gallinari, che farà il suo grande ritorno a Milano, bensì quelle cinesi. Wilson Chandler, J.R. Smith e Kenyon Martin, infatti, hanno firmato un contratto annuale con squadre della CBA. Niente di strano finora, anche gli “europei” hanno firmato un contratto annuale con le loro squadre, se non fosse che la CBA ha posto un veto assoluto sulla possibilità di uscire dal suddetto contratto. Se per J.R Smith e Kenyon Martin la cosa non riguarda direttamente la NBA, poiché si tratta di due giocatori che andavano a scadenza di contratto, il caso Chandler appare più spinoso, avendo i Nuggets esercitato la qualifying offer per il rinnovo annuale dell’ala ex New York Knicks. Il caso appare senz’altro intricato e, nonostante ora le bocce siano ferme, sicuramente ne risentiremo parlare più avanti.

L’unico dato di fatto, per ora, è che i Nuggets non avranno né profondità né qualità per l’eventuale stagione che dovranno affrontare; sicuramente si saranno tolti molte grane e  molti milioni dal salary cap. Smith e Martin non sono proprio il prototipo di giocatore (e uomo) ideale, ma per rendere la squadra competitiva erano fondamentali. Vorrà dire che ne gioverà maggiormente il Gallo che senza presenze ingombranti avrà più tiri e responsabilità in una franchigia ancora alla ricerca di una guida per il dopo-Melo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here