Giannis Antetokounmpo: “Se c’è una squadra che può vincere 4 gare di fila, siamo noi”

Giannis Antetokounmpo: “Se c’è una squadra che può vincere 4 gare di fila, siamo noi”

La stella dei Milwaukee Bucks prova a scuotere i suoi.

di La Redazione

I Milwaukee Bucks sono irriconoscibili nell’ultimo periodo e sono sotto 3-0 nella serie contro i Miami Heat, squadra che è ancora imbattuta nella postseason.

La stella greca Giannis Antetokounmpo, vittima di una leggera distorsione alla caviglia nel primo quarto, ha chiuso con 4/13 al tiro ma crede ancora nella rimonta. “Non possiamo giocare duro solo 36 minuti, dobbiamo farlo per tutta la partita. Loro stanno giocando duro per 48′ e, se vogliamo vincere, dobbiamo fare la stessa cosa. Dobbiamo giocare meglio, questo è tutto”, ha detto Antetokounmpo dopo che Miami ha lasciato ai Bucks solo 13 punti negli ultimi 10′. “Se c’è una squadra che può vincere quattro partite di fila, quella siamo noi. Dobbiamo solo credere in noi stessi perché possiamo farcela. Abbiamo fatto cose che nessuno pensava possibili, amo i miei compagni e credo in loro. Io sono fiducioso, voglio che anche loro ci credano: possiamo farcela!”

Il probabile back-to-back MVP della stagione regolare – a breve l’annuncio ufficiale – sta andando incontro alla seconda volta di fila in cui, dopo una grande regular season, esce anticipatamente ai Playoffs. L’anno scorso arrivò a due gare dalle Finals, mentre questo stop al secondo turno potrebbe portare Giannis a non firmare l’estensione massima quinquennale disponibile già da questa off-season: il suo contratto scadrebbe nel 2021, ma con questa estensione potrebbe prolungare il suo contratto fino al 2026.

Antetokounmpo ha fatto registrare 29.5 punti e 13.6 rimbalzi (entrambi career best) e 5.6 assist in RS, cifre scese a 22.7 punti, 13.3 rimbalzi e 7 assist in questa serie, tirando però 23/51 dal campo, con 2/13 da 3 (dopo il 2/5 di gara-1) e 20/37 in lunetta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy