Hawks, Spurs e Warriors lavorano ad una trade

0
USA Today Sports

Nelle ultime ore sono state annunciate alcune decisioni sulle player option, ma tra questi per ora non c’è DeMar DeRozan che ha un anno a 27 milioni. Se decidesse di declinare l’opzione, allora gli Spurs lo perderebbero a zero e lui andrebbe sul mercato; se invece la eserciterà, allora gli Spurs possono scambiarlo ricevendo in cambio qualcuno.
Negli States nelle ultime ore si parla di questa possibile trade a tre, con Golden State, San Antonio ed Atlanta coinvolte.
 
Warriors: Aldridge, 6th pick
Spurs: Wiggins, Reddish, 2nd pick
Hawks: DeRozan, 11th pick
 
Gli Warriors prenderebbero un veterano come Aldridge che è in scadenza e risparmierebbero sui contratti della sesta scelta e di Wiggins, che ha altre stagioni garantite.
San Antonio si libererebbe di due contrattoni ed entrerebbe in fase di ricostruzione, però avendo un giocatore giovane come Wiggins (e Reddish). In una situazione in cui non bisogna vincere per forza potrebbe fare bene. Inoltre con la scelta #2 gli Spurs potrebbero scegliere Deni Avdija che piace molto a Pop e alla dirigenza.
Infine gli Atlanta Hawks prendono un realizzatore affidabile come DeRozan da affiancare a Trae Young. Se non funziona, è comunque in scadenza a luglio. Inoltre lascerebbero partire un deludente Reddish e scenderebbero alla #11 per scegliere possibilmente un lungo che copra le spalle a Clint Capela.
Con l’arrivo di Schroeder, sembra molto difficile che DeMar DeRozan riesca ad andare ai Lakers.

Getty Images

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here