I diritti NBA di Sergio Llull sono ora dei Knicks

Nella sign-and-trade che ha portato Austin Rivers è arrivato anche lo spagnolo e altre due vecchie conoscenze del basket europeo ed italiano.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

Austin Rivers è un nuovo giocatore dei New York Knicks, con i quali ha firmato un triennale da 10 milioni (ma solo il primo è garantito). Si pensava fosse una firma da free agent, invece risulta essere una sign-and-trade con gli Houston Rockets, che liberano spazio salariale e creano una trade exception.

Ai Knicks vanno anche i diritti NBA di Sergio Llull, nel caso decidesse di passare l’Oceano, oltre a quelli ormai “defunti” di Axel Hervelle e Tadija Dragicevic (visto a Roma e Biella). Questi ultimi due sono sul finire della carriera e non andranno mai in NBA.

A Houston va invece il giovane ucraino Issuf Sanon, che invece tra qualche anno potrebbe avere la speranza di andarci.

Il Real Madrid ha appena perso Campazzo andato ai Nuggets con un biennale e rischia di vedere partire pure Gabriel Deck. Se a fine stagione lascerà anche Llull – non accadrà, tranquilli – sarà un colpo davvero duro per i ragazzi di coach Laso…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy