I Nuggets non esercitano la team option su Nikola Jokić

I Nuggets non esercitano la team option su Nikola Jokić

Il lungo serbo rimarrà comunque a Denver.

di La Redazione

I Denver Nuggets non eserciteranno la team option da 1.6 milioni presente nel contratto della loro stella Nikola Jokić. Il motivo è semplice: se Denver l’avesse esercitata, il prossimo anno il centro serbo sarebbe diventato automaticamente unrestricted free agent (UFA), con il rischio di perderlo in cambio di nulla.

Così, invece, Denver gli offrirà il massimo salariale, cioè un quinquennale da 146 milioni che, diventando Jokić dal primo luglio restricted free agent (RFA), nessun’altra franchigia potrà pareggiare. Se un giocatore è RFA, qualsiasi altra squadra può provare a portare via il giocatore dalla squadra di appartenenza ma quest’ultima ha diritto di pareggiare l’offerta per tenere con sé il giocatore: se Denver gli offre subito il massimo salariale, nessun’altra squadra potrà superare quella cifra. Questo potrebbe portare alla non-riconferma di Will Barton per questioni di salary cap, dopo le player option esercitate da Arthur e Chandler e l’inserimento a libro paga del rookie Porter jr, che forse salterà tutta la prima stagione.

Scelto nel 2014 con la 41esima scelta, lo scorso anno ha chiuso con 18.5 punti, 10.7 rimbalzi e 6.1 assist tirando con quasi il 40% da 3 in 75 gare, delle quali ben dieci chiuse in tripla doppia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy