I Toronto Raptors cedono DeMarre Carroll ai Brooklyn Nets

Dopo i rinnovi di due punti fermi come Lowry e Ibaka, i Raptors allegeriscono il loro salary cup, cedendo l’ex Atlanta Hawks ai Nets in cambio di Hamilton.

di Andrea Petricca

Come riportato dal solito Wojnarowski di ESPN, i Toronto Raptors spediscono DeMarre Carroll e le proprie due scelte (quella al primo giro è protetta) al Draft del 2018 ai Brooklyn Nets, in cambio di Justin Hamilton.

Una trade con la quale i Raptors aumentano il loro spazio salariale, liberandosi di un contratto piuttosto oneroso: Carroll, infatti, guadagnerà quasi 15 milioni netti nella stagione 2017-2018 e 15.4 milioni di dollari in quella 2018-2019. Dopo aver rinnovato i contratti di Kyle Lowry e Serge Ibaka, i Raptors decidono di rinunciare all’ala piccola ex Atlanta Haws, che in 98 presenze ha sfiorato la doppia cifra di media, catturando 4.2 rimbalzi a partita. Così, il 31enne, uscito dall’Università del Missouri, ritroverà Kenny Atkinson, coach dei Nets, che lo aveva già allenato nella precedente esperienza ad Atlanta.

Al contempo, i Toronto Raptors, con l’arrivo di Justin Hamilton, reduce da una buona stagione in cui ha segnato 6.9 punti di media e preso 4.1 rimbalzi, allungano il loro reparto lunghi, in cui figurano già Ibaka e Valanciunas.

Nello scambio è inserita anche una trade exception da quasi 12 milioni, che Toronto può utilizzare da qui ad un anno:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy