Iguodala: “Avevo una frattura a una gamba, ma dicevano che era una contusione”

Iguodala: “Avevo una frattura a una gamba, ma dicevano che era una contusione”

Il veterano attacca lo staff degli Warriors, dopo il caso Durant.

di Ario Rossi

Andre Iguodala ha avuto un’intervista radiofonica ieri sera, dove ha attaccato duramente lo staff medico degli Warriors. Prima del caso Durant, era ritenuto come uno dei migliori in NBA.

Ecco le parole del MVP delle Finals 2015:

“Avevo una frattura ad una gamba, ma mi dicevano che era solo una contusione”, ha detto Iguodala sa trasmissione The Breakfast Club. “Mi trovavo in difficoltà con la squadra, con i tifosi, con i media. E ogni volta i miei compagni mi chiedevano come stessi”.

Anche quest’anno a Durant noi compagni chiedevamo sempre come stesse. La sua assenza durante i Playoffs è stata causata da un mix di confusione ed angoscia: questo è cresciuto esponenzialmente dopo aver saltato anche gara-4 delle Finals e che l’ha portato a forzare il suo rientro.

“Ottieni il riconoscimento come atleta se vinci un campionato o in base a quanto sei duro”, ha continuato Iggy. “Se stai fuori, la gente inizia a pensare che tu non sia duro abbastanza. Se ci pensi, la storia dello sport è tutta basata sulla percezione di te che ha la gente e questi vogliono ottenere la gratificazione per loro stessi attraverso quello che tu fai”.

È finita la dinastia di Golden State?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy