Il preparatore atletico di Dončić: “Luka è formidabile, trasforma gli esercizi in prove da vincere”

0
slovenia
Credit: fiba.basketball

Il preparatore atletico personale di Luka Dončić, Anže Maček, ha concesso un’interessante intervista al quotidiano sportivo spagnolo “As”, in cui ha tracciato un’analisi approfondita del talento sloveno, attualmente uno dei giocatori di basket più apprezzati e noti a livello planetario. Quello che contraddistingue il giovane e vincente Luka è, secondo Maček, la sua capacità di rompere gli schemi in senso positivo. Così ha riportato il suddetto quotidiano spagnolo nell’intervista pubblicata in data odierna a firma di Juanma Rubio.


In estate ho iniziato a seguire Luka Dončić nella veste di personal trainer” ha dichiarato Maček, che ha seguito tra l’altro l’entourage sloveno a Tokio: “dopo una stagione molto faticosa in NBA Luka si è dedicato sin da subito alla preparazione in vista degli impegni con la sua nazionale. Abbiamo iniziato con un’intensità di lavoro bassa, per poi aumentare i ritmi, in modo da preparare al meglio il match delle qualificazioni – quello contro la Lituania. Le cose sono andate nel verso giusto, a Kaunas Luka ha giocato molto bene, determinando la partita, portando la nazionale slovena alle Olimpiadi”.

Maček, che in passato ha lavorato con altri talenti della palla a spicchi del calibro di Goran Dragić, ha spiegato l’exploit sloveno come la conseguenza di un’atmosfera unica che si è instaurata tra i giocatori e nella nazionale in senso lato, con i cestisti sloveni che hanno surclassato squadre molto agguerrite e tecnicamente di altissimo livello come l’Argentina, la Germania e la Spagna. Poi però… “i nostri ragazzi sono arrivati alla fase finale già stanchi e provati. In semifinale siamo usciti sconfitti di un punto contro la Francia: per Luka e gli altri compagni di squadra la sconfitta è stata un colpo fatale”.

Maček ha poi continuato il commento su Dončić per il  quotidiano madrileno, ripreso anche da altri media europei tra cui il quotidiano sloveno Delo, descrivendolo come una persona abile a trasformare qualsiasi esercizio in una sfida da portare a casa con successo, a riprova della mentalità singolare dell’asso sloveno, che può almeno in parte contribuire a spiegare le sue formidabili prestazioni sul campo. Tra le altre cose, Luka starebbe persino mettendo a dura prova la resistenza degli stereotipi fisici della cultura sportiva americana…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here