Il terremoto Durant potrebbe portare a un lockout

0
Kevin Durant
https://cdn.vox-cdn.com/

Ormai un mese fa Kevin Durant ha chiesto ai Brooklyn Nets di essere ceduto, e da allora non fanno che sovrapporsi voci di mercato che lo danno più probabile in questa o in quella squadra. Ma secondo Brian Lewis del New York Post l’uscita di KD non ha scosso solo i Nets, bensì tutto il mondo dei proprietarii NBA, che vorrebbero riprendere il coltello dalla parte del manico e non farsi più comandare dai giocatori più talentuosi che obbligano le loro squadre a inserirli in una trade; Durant è solo l’ultimo esempio, altri recenti sono James Harden, Kyrie Irving e Ben Simmons (tutti passati da Brooklyn).

Le negoziazioni per il contratto collettivo della NBA sono alle porte e nessuno vorrebbe che la NBA si fermasse, ma i proprietarii delle squadre NBA si dicono disposti anche a un lockout per evitare che i loro investimenti restino in balìa dei desiderii della stella di turno.