Jamal Murray pazzesco, Joel Embiid e Vucevic a ruota

Prestazioni assurde stanotte in NBA.

di La Redazione

Una notte con così tante prestazioni di livello non si vedeva da un po’.

Partiamo da Jamal Murray, 50 punti con un mostruoso 84% al tiro, frutto di 21/25 al tiro comprensivo di 8/10 da 3. È il primo a fare un cinquantello senza tirare nessun libero e 50+ punti in una partita con almeno 84% al tiro non si vedeva da Wilt Chamberlain – of course – che nel 1967 chiuse con 87% dal campo. È il giocatore dei Nuggets con più partite da 50 punti (3) in carriera, compresi i Playoffs.

Continuiamo con Joel Embiid, anche lui 50 punti conditi da 17 rimbalzi, 5 assist e 4 stoppate. Per la franchigia di Philadelphia, solo Wilt – again – riuscì a concludere almeno una partita con 50 + 15 + 5 (Chamberlain ne fece 4). Murray ed Embiid hanno fatto registrare due cinquantelli lo stesso giorno, come Jokić e Curry lo scorso 6 febbraio: è la prima volta dal 1962/63 (avete detto Wilt?) che vengono fatti registrare due gare da 50+ punti in più di una giornata.

Nikola Vucevic ha guidato Orlando sul successo sui Warriors grazie a 30 punti, 16 rimbalzi e 10 assist facendo registrare due record di franchigia: primo giocatore con più di una tripla doppia da 30 punti e primo anche a riuscire a concludere una partita con 30+15+10.

Chiudiamo con una prestazione poco incoraggiante dei Minnesota Timberwolves che hanno segnato solo 81 punti, il minimo da due anni e mezzo. Per dire, 8 squadre questa stagione hanno segnato almeno 81 punti solo in un tempo…però Anthony Edwards si prende la copertina con questa schiacciata DE-VA-STAN-TE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy