Javaris Crittenton in carcere. I suoi legali: “E’ innocente, sarà prosciolto”

0

La polizia si sta dando da fare per far quadrare dinamica e movente della sparatoria: per quanto riguarda la prima, è stato appurato che Jullian Lones era vicino casa in compagnia di un 18enne, Trontavious Stephens, quando il conducente di una Chevrolet nera ha abbassato il finestrino ed ha aperto il fuoco, colpendo la donna.

Inoltre resta da capire il movente che avrebbe spinto Crittenton a tale follia. Secondo la polizia di Atlanta, l’obiettivo non era la 23enne, bensì un uomo con il quale Crittenton voleva vendicarsi per una rapina a mano subita lo scorso 21 aprile. L’ex Wizards in quell’occasione raccontò di essere appena uscito dal barbiere quando due adolescenti gli puntarono contro un’arma da fuoco e lo costrinsero a consegnare loro oggetti preziosi per un totale di quasi 60mila dollari.

La polizia ha interrogato Stephens, il ragazzo che era al fianco della donna,  il quale però ha dichiarato di non essere stato coinvolto in nessun furto e soprattutto di non sapere neanche chi è Crittenton. Nei prossimi giorni potrebbero quindi cadere le accuse nei confronti dell’ex Nba che di conseguenza tornerebbe in libertà.