Kevin Love – Aiuto ai dipendenti dell’arena di Cleveland

Kevin Love pronto a coprire parte delle perdite che i lavoratori della Rocket Mortgage FieldHouse avranno nei prossimi mesi.

di Marco Battaglia

Kevin Love sarebbe nuovamente corso in aiuto dei dipendenti della Rocket Mortgage FieldHouse (ex Quicken Loans Arena), ovvero l’arena dove i Cleveland Cavaliers giocano le loro partite casalinghe.

Sappiamo tutti dei limiti ad avere pubblico negli stadi di tutto il mondo, compresa l’NBA (ad eccezione proprio di Cleveland che concede l’ingresso al 10%, Houston al 25%, New Orleans al 4%, Orlando al 21,2%, Toronto che giocherà in Florida fino alla metà della stagione concedendo l’ingresso al 18,5% della Amalie Arena di Tampa, Utah all’8,2%), con la conseguente diminuzione degli incassi e, soprattutto, con grosse perdite per tutti coloro che lavorano “dietro le quinte” di quello che succede in campo.

Getty Images

Non si sa l’esatta cifra versata da Love per sostenere i lavoratori, oltre alle spese extra per le procedure di pulizia e sanificazione necessarie in questo periodo, al contrario di quanto successo a Marzo dove erano stati 100.000 i dollari donati dall’ala dei Cavaliers; quello che si sa è che anche il suo compagno di squadra Andre Drummond e il proprietario Dan Gilbert si sono uniti al bel gesto contribuendo a loro volta (gesto replicato anche da Mark Cuban con i suoi Dallas Mavericks o Tilman Fretitta con i suoi Houston Rockets).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy