Kobe: "Se non ci fosse stato Manu avrei vinto 10 anelli"

0

La leggenda gialloviola Kobe Bryant ha parlato dopo la finale mondiale svoltasi a Pechino. Lui, ambasciatore FIBA nel mondo, e Ginobili hanno visto la partita da bordo campo seduti uno di fianco all’altro.
Sono piuttosto arrabbiato con Manu, perché se non ci fosse stato durante la mia carriera, ora avrei avuto 10 anelli. È sempre stato uno dei miei giocatori preferiti da affrontare, molto competitivo ed estremamente intelligente”. 
Ha poi ammesso di esser stato molto contento di aver assistito alla finalissima al fianco di Ginobili perché “vede il gioco come me, in maniera molto analitica. Era parecchio che non parlavamo insieme, è stato bello ritrovarci qui di fronte ad una grande manifestazione”.