La NBA potrebbe essere coinvolta nello scandalo NCAA

La NBA potrebbe essere coinvolta nello scandalo NCAA

L’associazione dei giocatori sta investigando per cercare di scoprire se anche la NBA è coinvolta nello scandalo di truffa e corruzione.

di Gianluca Brambilla

Negli ultimi giorni il mondo del basket collegiale americano è stato colpito da un’ondata di clamore mediatico, a causa dell’indagine che ha visto dieci allenatori NCAA indagati per truffa e corruzione. Da quanto è emerso, i coach indagati avrebbero spinto alcuni giocatori a stringere accordi con determinati rappresentanti o brand sportivi  in cambio di tangenti.

Da quanto riportano alcune testate americane, la National Basketball Players Association (NBPA) sta studiando un eventuale coinvolgimento della NBA nelle indagini. Tra gli agenti coinvolti, infatti, ci sarebbe Andy Miller, rappresentante di diversi giocatori NBA, tra cui Kyle Lowry, Myles Turner e Kristaps Porzingis.

Il direttore esecutivo della NBPA, Michele Roberts ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Ci sono troppi collegamenti tra alcuni degli indagati e altre persone in contatto con giocatori NBA per pensare che tutto ciò non avrà nessun impatto. Lo avrà di sicuro, ma è quasi meglio così. Se ci sono persone, capaci di tali comportamenti, che danneggiano i nostri giocatori, […] mi metterò al lavoro per sbarazzarmi di loro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy