Lakers, messo nel mirino Russell Westbrook. Anche Chris Paul tra le alternative

0
Credit: lakersdaily.com (TOMMY GILLIGAN-USA TODAY SPORTS)

E’ appena finita la stagione NBA che ha consacrato i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokoumpo come nuovi campioni, ma le franchigie che non hanno raggiunto l’obiettivo sono già al lavoro per sistemare i roster in vista della prossima stagione. I Lakers, con i confermatissimi Lebron James e Anthony Davis, starebbero pensando di aggiungere un terzo violino in cabina di regia e nel mirino è finito Russell Westbrook. Il 32enne di Long Beach potrebbe lasciare Washington, come riferito da Marc J. Spears per The Undefeated, e nei discorsi sono entrati proprio i Lakers con cui i Wizards potrebbero impostare una sign-and-trade che porterebbe Russ in California mentre nella Capitale finirebbero Dennis Schroder, Kyle Kuzma e Talen Horton-Tucker.

Ma sempre secondo l’analista statunitense, per coprire il ruolo di playmaker i gialloviola pensano anche a Chris Paul, fresco sconfitto con i Phoenix Suns nella finale NBA, che ha confermato la sua volontà di non appendere le scarpe al chiodo ma di voler tornare per una prossima stagione. Nel 2011 Paul era stato vicino a vestire la casacca dei Lakers per andare a formare una coppia fenomenale con Kobe Bryant. Il suo trasferimento, allora inserito in un maxi scambio con New Orleans e Houston, fu bloccato dall’allora commissioner NBA David Stern, con il play che si accasò così ai Clippers lasciando comunque gli Hornets. Ora c’è una nuova chance per Chris Paul di vestire il gialloviola, con il giocatore che ha una player option da esercitare entro il primo agosto. Qualora decidesse di entrare in free agent, ci potrebbe essere una sign-and-trade tra Lakers e Suns per completare il trasferimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here