LeBron James parla delle donne nello sport: “Meritano parità di trattamento”

Durante la giornata dedicata alle ragazze e donne nello sport, la stella dei Cavaliers ha voluto dire la sua.

di Ario Rossi

Ieri il mondo sportivo femminile ha celebrato la giornata dedicata alle ragazze e donne impegnate nello sport. Ogni anno dal 1987, la Women’s Sports Foundation si reca a Washington per celebrare l’impatto delle donne nel campo della competizione, della dirigenza oppure del giornalismo che non solo abbiano successo, ma anche che creino opportunità negli affari per altre donne.

Anche LeBron James, però, ha voluto intervenire su questo argomento. Parlando a EspnW, ha voluto porre l’attenzione sulla necessità di uguaglianza tra uomini e donne nello sport e ha eletto Diana Taurasi come una delle migliori atlete che lui abbia ammirato. E ha subito nominato l’importanza di sua mamma Gloria nella sua vita, che LeBron ha visto sempre come un modello.

“Credo solo che devi dare rispetto quando il rispetto è dovuto. Non importa se sei uomo o donna”, ha detto LeBron. “Se stai giocando o lavorando al massimo livello nel tuo rispettivo sport, si dovrebbe ottenere rispetto quando il rispetto ti è dovuto. Nel corso degli anni abbiamo visto tantissime atlete prodigiose – da Serena Williams, a Jackie Joyner-Kersee e Diana Taurasi nel mondo cestistico. Potrei andare avanti su quante donne hanno fatto tante cose straordinarie, come Sheryl Swoopes e Gale Devers per rimanere nel nostro sport. Ma anche quelle che fanno le giornaliste a bordocampo, per dire: abbiamo Doris Burke che fa un lavoro pazzesco o Allie Clifton [bordocampista dei suoi Cavaliers, nda]. E’ un mondo che non riguarda solo gli uomini, ma necessita della parità di trattamento tra tutti”.

Un’uguaglianza tra tutti i sessi.

Parola di LeBron James.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy