Mark Cuban: “Il mio errore più grande? Lasciar partire Steve Nash”

Il proprietario dei Mavericks ha ammesso il suo più grande errore durante i vent’anni in sella alla franchigia: non dare un contratto giusto a Steve Nash, che infatti tornò ai Suns.

di La Redazione

Il proprietario dei Mavericks, Mark Cuban, è intervenuto durante il podcast The Rematch dell’ex giocatore NBA Etan Thomas.

Cuban ha rivelato qual è stato il suo più grande errore da quando è a capo della franchigia: “Lasciar partire Steve Nash in free agency è stato il mio errore più grande. Non di poco, il mio più grande errore di sempre. Steve Nash mi ha odiato per molto tempo per questo. Ma ora siamo tornati in buoni rapporti”, ha concluso Mark Cuban.

Nash arrivò ai Mavericks via trade nell’estate ’98 (sostanzialmente per una prima scelta che poi divenne Shawn Marion) dai Suns. Tuttavia nell’estate 2004 i Mavs non gli offrirono un buon contratto dopo una stagione da circa 15 punti e 9 assist di media, tirando 50% da 2, 40% da 3 e 92% ai liberi. Allora lui decise di tornare a Phoenix da free agent: scrisse la storia della franchigia per i successivi otto anni, anche se non arrivò mai a giocarsi il titolo NBA.

Pinterest.es
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy