McMillan: “52 tiri liberi a favore di Miami. Ridicolo, non ho parole.” Lillard: “I Lakers vivono in lunetta. Difficile batterli così”

McMillan: “52 tiri liberi a favore di Miami. Ridicolo, non ho parole.” Lillard: “I Lakers vivono in lunetta. Difficile batterli così”

Le parole del coach dei Pacers e della stella dei Blazers sulla condotta arbitrale nelle loro rispettive Gare 3

di Enrico Zucchini

Dopo la sconfitta per 124-115 di Sabato contro i Miami Heat in gara 3, l’allenatore degli Indiana Pacers Nate McMillan ha contestato la significativa disparità nei tentativi di tiro libero tra le due squadre.

“Non posso spiegarlo. Voglio dire, 52 tiri liberi sono ridicoli”, ha detto McMillan dopo la partita. “Ne avevano già messi 24 a metà partita, Butler ne ha sparati 20 … questi sono i playoff… ho pensato che alcune di quelle chiamate fossero … non riesco a spiegarlo.”

Miami ha effettuato 52 viaggi in lunetta, mentre Indiana ha tentato solo 28 tiri liberi.

Stessa sorte per i Portland Trail Blazers di Damian Lillard, il quale dopo la sconfitta contro i Lakers ha subito sottolineato a fine gara la disparità di trattamento nei loro confronti, sempre sul tema dei tiri liberi a sfavore. 24 tentativi in più, il margine più largo negli ultimi 12 anni.

“La discrepanza nei tiri liberi è qualcosa che è fuori dal nostro controllo. L’ultima partita l’abbiamo persa e loro hanno giocato una partita davvero fisica, davvero aggressiva. Stasera siamo entrati decisi, forse a volte abbiamo commesso dei falli duri, ma quando una squadra come la loro vive sulla linea del tiro libero come hanno fatto stasera sarà difficile vincere.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy