NBA, doppio rientro: i Warriors ritrovano Thompson. Coach Lue riabbraccia i Cavs

L’ala di Golden State sarà in campo domani per la sfida a Sacramento. Lo scorso 11 marzo l’infortunio al pollice che lo ha costretto a fermarsi

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Inizia a ricomporsi il puzzle dei Warriors, che pezzo dopo pezzo stanno rimettendo insieme il quintetto titolare dopo l’ecatombe degli ultimi mesi. L’ultimo a rientrare in squadra è Klay Thompson, che ha finalmente recuperato dalla frattura al pollice procurata lo scorso 11 marzo. Un rientro fondamentale per coach Kerr, che nel periodo della sua assenza ha portato a casa 5 sconfitte su 8 partite giocate, l’ultima contro Milwaukee la scorsa notte. Come fanno sapere dalla Baia, il suo rientro è previsto nella trasferta di domani a Sacramento.

Buone notizie anche per Cleveland, che dopo un periodo di sosta forzata può riabbracciare coach Tyronn Lue. Come fa sapere ESPN, Lue sarà alla Q-Arena questa notte per il match con New Orleans, ma riprenderà il ruolo di head coach a tutti gli effetti solo dopo la serie di 4 partite casalinghe, che terminerà giovedì prossimo, con il suo vice Larry Drew pronto a fargli spazio. L’ex Lakers ha risolto i problemi fisici (forti dolori al petto, perdita del sonno, etc.) e nel periodo d’assenza ha migliorato la sua dieta e aumentato gli esercizi giornalieri. Durante il periodo d’assenza LeBron è stato in contatto continuo con Lue, come dichiarato da lui stesso. Anche Korver si è riunito al gruppo dopo la tragica scomparsa del fratello, ma resterà fuori stanotte per un dolore al piede destro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy