NBA, due trade e due tagli nella notte

0
Getty Images

La stagione NBA è alle porte e ci sono gli ultimi assestamenti per migliorare i roster. Nella notte, infatti, ci sono state due trade che hanno poi portato al taglio dei giocatori coinvolti.

Indiana cede Edmond Sumner ai Brooklyn Nets (subito tagliato) insieme ad una seconda scelta degli Heat 2025. Spedendo lui, che sarà fuori tutta la stagione per la rottura del tendine d’Achille, e tagliando Kelan Martin che non aveva contratto garantito fino all’inizio della regular season, i Pacers hanno risparmiato a livello salariale evitando di pagare la luxury tax. I Pacers hanno anche una trade exception da 2.4 milioni. Inoltre, hanno offerto un contratto per il training camp a Brad Wanamaker: sarà lui il terzo play dietro a Brogdon e McConnell?

I Brooklyn Nets a loro volta mandano Sekou Doumbouya e i suoi 3.6 milioni a Houston insieme ad una seconda scelta 2024. L’ala francese verrà tagliata dai Rockets: ritorno in Europa per lui? Houston taglia anche Khyri Thomas, che aveva il contratto non garantito. Nella stessa situazione anche Kenyon Martin jr, ma a differenza dei due ex Pistons la dirigenza sembra intenzionata a confermarlo dopo la buona stagione da rookie.

Sul fronte Indiana, con questi scambi risparmia 2.3 milioni nel monte salari e ora ha più flessibilità evitando di pagare la luxury tax. Risparmio maggiore per i Brooklyn Nets che, essendo già nettamente in luxury, tolgono ben 8.1 milioni totali tra stipendi e tasse e liberano uno spazio a roster.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here