NBA Finals: Top & Flop di Gara 1

Lakers straripanti. Miami regge un quarto ma esce distrutta, in tutti i sensi.

di Enrico Zucchini

TOP 1) ANTHONY DAVIS

https://theathletic.com/

Il corpo di questi gialloviola. Detta legge su ogni singolo angolo del parquet. Alla sua prima apparizione nelle NBA Finals sembra guidare i suoi con una padronanza da veterano ( i 34 punti finali lo portano al terzo posto dietro a Shaq e George Mikan tra i migliori debuttanti nella storia di L.A. alle Finals). Nel 2010 quando i Lakers hanno giocato e vinto l’ultima finale aveva 17 anni, era una guardietta di 1,90 con gli occhiali che scagliava solo tiri da tre punti. Ora Davis è una delle cose che più si avvicina al concetto di immarcabile, anche in questa Lega.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy