NBA – Indiana Pacers, Malcolm Brogdon pienamente ristabilito

0

Un sorriso, in casa Pacers, in un momento di paura globale, di timori forti. Malcolm Brogdon, infortunatosi poco prima la sospensione dell’NBA a causa della diffusione della pandemia da Covid-19, è guarito. Pertanto, disponibile qualora il Commissioner Adam Silver dovesse consentire la ripresa delle ostilità.

La franchigia, attraverso i canali ufficiali, ha reso pubblica la dolce notizia. Con l’ex Bucks, dunque, pienamente recuperato dall’infortunio all’anca che lo ha tenuto fuori nelle tre gare disputate dai ‘McMillan boys’ antecedenti lo scoppio della disastrosa pandemia.

Rassicuranti, le parole del diretto interessato: “Sto alla grande. In questo periodo, di restrizioni, ho approfittato per dedicarmi anima e corpo al mio recupero fisico. Chiaro, per essere al 100% ho bisogno del ritmo partita, ma le sensazioni sono positive. Sono stato sulla mia bici Peleton, e ho corso sulle colline nel mio cortile. Questo, per dare al mio corpo le sollecitazioni giuste”.

16.3 punti, 4.7 rimbalzi e 7.1 assist, numeri come sempre di tutto rispetto per un giocatore dell’intelligenza di Brogdon. Non a caso, in arte ‘Il Professore’, nomignolo affibbiatogli proprio sui campi da basket. Perchè posseduto da IQ cestistico elevato. Sopra la media.

Mentre Indiana, alla ripresa (qualora avvenga), ha da difendere la quinta piazza ad Est: 39-26 il record, identico a quello di Philadelphia. Ma Miami, al piano immediatamente superiore, dista solo 2 partite. Un gran bordello, ad Est. Con i Pacers in possibile risalita.