NBA Playoffs: Irving va K.O., Milwaukee domina e pareggia la serie

0
USA Today Sports

Tempo di gara 4 a Milwaukee, dove i Bucks ospitano i Brooklyn Nets che si trovano al momento avanti 2-1 nella serie. Negli ospiti, oltre al lungodegente Dinwiddie, manca soprattutto James Harden. Fuori per i Bucks, invece, Donte Di Vincenzo e Jordan Nwora.

Quintetto Milwaukee Bucks: Holiday, Middleton, Tucker, Antetokoumpo, Lopez

Quintetto Brooklyn Nets: Irving, Brown, Harris, Durant, Griffin

MILWAUKEE BUCKS 107 – 96 BROOKLYN NETS (23-26; 53-48; 81-69)

Inizio contratto per le due squadre che costruiscono buoni tiri ma non trovano la retina. Comincia a segnare Brooklyn con Griffin e Irving, dall’altra parte tanto ferro per i Bucks che dopo quattro minuti sono inchiodati a quota 2, già sotto di 7. La prima reazione per i padroni di casa è affidata a Giannis che piazza 5 punti e serve a Tucker il pallone del pareggio a quota 9. La gara gira ad alta intensità ma c’è tanta confusione sotto canestro e il punteggio rimane relativamente basso, 16-14 in favore dei Nets al 9′. I Bucks provano un blitz con tre triple consecutive a segno, ma arriva pronta la risposta firmata Shamet dall’arco e rubata più canestro in campo aperta per Kyrie Irving. Il primo quarto va in archivio con Brooklyn avanti di 3, 26-23.

Il secondo quarto comincia con un chiaro marchio Nets, visto un 8-0 di parziale che porta sopra di 11 la squadra guidata da Steve Nash. C’è alternanza di dominio sul parquet, perché si sveglia Milwaukee e risponde con dodici punti consecutivi, chiusi dalla schiacciata di Antetokoumpo, per il -1 sul 38-37. I Bucks sono decisamente più in palla e riesco a mettere il naso avanti, ma a metà periodo Irving cade male e gli si gira la caviglia, costretto a uscire dal parquet. I padroni di casa cominciano a controllare il match, Mike James non è Kyrie e si vede, Brook Lopez spara dall’arco ed è 50-45 Bucks al 21′. Nel finale di primo tempo Budenholzer chiama challenge per un fallo di sfondamento di Giannis su Gree, gli arbitri cambiano la decisione e il greco mette il gioco da tre punti. Al rientro negli spogliatoi è 48-53 per la franchigia del Wisconsin.

Si torna in campo con la certezza che Kyrie Irving sarà out per il resto del match. Nei primi quattro minuti Brooklyn non è praticamente in campo, subisce l’ennesimo break dei Bucks e si ritrova sotto di dieci punti, 50-60, quando Jrue Holiday fa passare la palla tra le gambe di Durant e serve Giannis per una schiacciata facile. Nash è costretto a chiamare time-out ma in campo il canovaccio della partita non cambia, i Nets non vedono il canestro. Milwaukee controlla il vantaggio, allunga ben oltre la doppia cifra di vantaggio e comincia a dare spettacolo con l’alley-oop di Middleton per Antetokoumpo. Tanti viaggi in lunetta nel finale di periodo, Brooklyn risucchia qualche punto con KD ma la tripla di Middleton allo scadere è quasi una sentenza, 69-81 per i Bucks a dodici minuti dalla fine.

https://newyork.cbslocal.com/

Brooklyn è chiamata a tentare il tutto per tutto per recuperare da una situazione complicatissima. Nei primi possessi i ragazzi di Nash segnano con continuità ma non riescono a tenere in difesa, subendo un break da 5-0 che addirittura spinge i Bucks avanti di 16, 78-94. La gara è ormai in cassaforte per la franchigia del Wisconsin e lo sa anche Nash che toglie dal campo Green, Harris e soprattutto Durant pensando già a gara 5. Finisce 107-96 al Fiserv Forum, ora è perfetta parità nella serie, 2-2.

Tabellino

Bucks:Antetokoumpo 34, Middleton 19, Holiday 14, Tucker 13, Forbes 10, Connaughton 8, Lopez 6, Toupane 3, Portis, Bryant, Jackson, Merrill, Antetokoumpo T.

Nets: Durant 28, Irving 11, Griffin 8, Green 8, Harris 8, Brown 7, James 5, Shamet 5, Chiozza 5, Claxton 4, Luwawu-Cabarrot 3, Perry 2, Johnson T. 2, Johnson A.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here