NBA Playoffs: la preview di Indiana Pacers – Washington Wizards

0

INDIANA PACERS (4-3 vs Hawks)

A cura di Matteo Totolo

www.sportal.co.nz I Pacers hanno faticato molto più del previsto per avere ragione degli ottimi Hawks visti al Primo Turno di Playoffs, riuscendo a spuntarla solo in sette gare. Indiana ha probabilmente pagato l’orrendo finale di stagione che ha minato addirittura il primo posto nella Eastern Conference e ha permesso ad Atlanta di allungare una serie che sulla carta sembrava già scritta. In Gara-1 gli Hawks riescono infatti a sorprendere degli attoniti Pacers, che faticano contro il duo Millsap-Teague e non trovano il solito apporto dalla panchina che la stagione regolare aveva garantito. In Gara-2 un chirurgico Scola dalla panchina aiuta PG24 a impattare la serie, che ad Atlanta vede un altro pareggio, a quota 2 pari; Gara-5 a Indianapolis conferma il momento nerissimo di Hibbert, impalpabile in questa serie (almeno per le prime 6 gare) e sembra poter portare alla rottura definitiva dello spogliatoio Pacers, rovinato dalla trade che ha allontato Granger. Atlanta ne approfitta e torna alla Philips Arena con il match-point in tasca, ma sono traditi dall’emozione e dalla ritrovata grinta gialloblu: si va a gara-7. L’epilogo della serie non è mai in discussione, con Paul George che riscopre la forma dei primi tre mesi di stagione e trascina i suoi compagni al secondo turno, come solo un campione riesce a fare. PG24 chiuderà la serie a quasi 24 punti e 11 rimbalzi di media, con 6 doppie-doppie, assistito alla grande dal prode Sir Lance-A-Lot, capace di tenere 15 punti e 9 rimbalzi di media e giocate che fanno salire l’hype come questa: QUINTETTO BASE: HILL, STEPHENSON, GEORGE, WEST, HIBBERT                                  VOTO 9 PANCHINA: WATSON, SLOAN, BUTLER, TURNER, HILL, COPELAND, ALLEN, SCOLA, BYNUM                 VOTO 7     WASHINGTON WIZARDS

A cura di Lorenzo Simonazzi

www.cdn.fansided.com
Il primo turno andato in scena contro i Chicago Bulls ha sovvertito la maggioranza dei pronostici, vedendo Washington avere la meglio per 4-1. I Wizards hanno uno dei migliori back court ad Est: Wall e Beal hanno giocato su dei livelli da titolo e quando Chicago riusciva a spegnere uno dei due, l’altro esplodeva. Ciò nonostante il grande salto di qualità è stato rappresentato dal resto del quintetto base con Nenè, Ariza e Gortat assulatamente devestanti nelle prime 5 gare. Alle Semifinali di Conference, Washington farà visita ai Pacers vincitori in 7 gare sugli Hawks e quindi con meno giorni di riposo alle spalle. La serie verrà probabilmente decisa nella metacampo difensiva, l’arma principale di entrambe le squadre dove Ariza avrà il difficile compito di limitare Paul George. Se Hibbert e Nenè saranno quelli visti nel primo turno, Washington potrà avere un enorme vantaggio sotto i tabelloni (chiedere a Chicago per conferma) e Wall sembra poter avere una marcia in più rispetto a Hill. Detto ciò I Wizards hanno tutto ciò che serve per superare i Pacers: un back court dinamico, una frontline formidabile, ed una difesa di ferro; l’unico intoppo potrebbe provenire dalla panchina, sicuramente non all’altezza dello starting 5 e di una spanna inferiore alla second unit di Indiana. Lo spettacolo è garantito. QUINTETTO BASE: WALL, BEAL, ARIZA, NENE’, GORTAT                                                          VOTO 8 PANCHINA: MILLER, TEMPLE, RICE, WEBSTER, SINGLETON, PORTER, BOOKER, GOODEN, HARRINGTON, SERAPHIN                                                                                                                                                          VOTO 6   Pronostico di Matteo Totolo: 4-3  INDIANA PACERS Pronostico di Lorenzo Simonazzi 4-2  WASHINGTON WIZARDS