NBA Rumors Inside: Kobe sentenzia sulla trade Wiggins-Love

0

www.latinopost.com Andiamo a scoprire le ufficialità e i rumors delle ultime ore nel mondo NBA. Partiamo dai nuovi contratti. Jordan Hamilton, dopo due stagioni parecchio deludenti, ma nelle quali ogni tanto ha dimostrato il suo potenziale che lo ha reso immarcabile al college, si è accasato per un anno ai Raptors. Un altro fenomeno all’università, ma persosi tra i pro, firma un garantito per il training camp: Lance Thomas firma ai Thunder. Sempre per i contratti per il training camp, i Kings firmano l’infinito centro di origini indiane Sim Bhullar. Sembra solo una mossa di marketing, visto che il proprietario della franchigia californiana è indiano e vorrebbe espandere il mercato anche nel continente asiatico. Altre aggiunte per il periodo di preparazione, questa volta in casa utah Jazz, sono le due guardie Kevin Murphy e Dee Bost. Per quanto riguarda i rumors, i Sixers vogliono portare Sean Kilpatrick al training camp, mentre Cleveland punta forte sull’esperienza di Billups. Sembra invece destinato al ritiro il centro dichiaratamente omosessuale Jason Collins.

Cousins vicino al suo nuovo compagno Sim Bhullar || www.rantsports.com
Situazione infortuni: DeMarcus Cousins si è infortunato al ginocchio ieri in un allenamento di Team USA, ma i primi accertamenti escludono lesioni. Verrà monitorato giorno per giorno per vedere se sarà possibile portarlo alla manifestazione iridata. Si è invece operato al polso il neo-Sun Isaiah Thomas per un intervento di artroscopia, ma dovrebbe essere pronto per il training camp.
www.mcall.com
Intanto, mentre Phil Jackson si è comprato un appartamento da quasi 5 milioni di dollari a NYC, il suo “figliol prodigo” Kobe Bryant si è espresso pubblicamente sull’azzardata mossa dei Cavs di tradare Wiggins in cambio di Love. “Cleveland sta facendo con Wiggins lo stesso errore che fece Charlotte con me. Se ne pentiranno amaramente tra qualche anno”, ha dichiarato il 24 gialloviola. Nonostante la situazione sia diversa, poiché fu lui stesso a chiedere di essere mandato a L.A., la stella dei Lakers avrà ragione?Ai posteri l’ardua sentenza. Dopo l’offerta di Charlotte depositata qualche giorno fa, oggi è stata l’ora di Portland: la città dell’Oregon vuole ospitare l’All Star Weekend nel 2017 o 2018.