NBA Summer League. Giddey e Holmgren trascinano i Thunder

0

Seconda giornata nella NBA Summer League di Salt Lake City e conferma di quanto visto nella prima. Gli Oklahoma City Thunder farciti di prime scelte e qualità vincono ancora e dopo Utah battono anche Memphis. Alla Vivint Arena il programma del day-2 è proprio aperto dalla sfida tra le due squadre che avevano vinto il giorno prima. Okc si affida ancora a Chet Holmgren che chiude in doppia-doppia (11 punti e 12 rimbalzi) mettendo ancora in mostra le proprie doti atletiche da affinare ma sicuramente già di ottimo livello. Con l’ex Gonzaga si eleva tra i migliori della squadra di coach Kameron Woods anche Josh Giddey. Per il giocatore in procinto di disputare la sua seconda stagione NBA ci sono 14 punti (7/15 al tiro) e 10 rimbalzi. Memphis è partita bene ma i Thunder sono entrati ben presto in partita e preso progressivamente l’inerzia in mano. Dopo il 20 pari del 1°quarto ecco il 43-48 di metà gara- Nel terzo quarto strappo decisivo per OKC che è avanti 57-72 e chiude i conti con l’87-71 finale. Per i Grizzlies 19 punti (8/17 dal campo) di Kenneth Lofton Jr, 16 punti e 7 rimbalzi di Shaq Buchanan.

Nel secondo incontro della serata si registra la prima vittoria di Philadelphia che supera con un parziale nel secondo tempo i padroni di casa degli Utah Jazz. Per i Sixers si fa notare la scelta del 2021, Charles Bassey (17 punti con 7/12 al tiro) e il già contrattualizzato Trevelin Queen (15). Nei Jazz 17 punti col 60% dal campo per l’ex Bucks, Pistons e Kings, Justin Robinson, e 16 per il brasiliano Bruno Caboclo. Buona prestazione di James Palmer (14 punti e 8 rimbalzi) visto la scorsa stagione in Polonia.

Oggi, mentre si apre la NBA Summer League di Las Vegas, c’è l’epilogo alla Vivint Arena. Oklahoma City-Philadelphia e Memphis-Utah fanno calare il sipario sulla tre giorni nello Utah.

DAY-2
Memphis Grizzlies-Oklahoma City Thunder 71-87
Philadelphia 76ers-Utah Jazz 86-82

Recap DAY-1