NBA Sundays: i giovani Bulls ospitano i Bucks di Giannis Antetokounmpo in prima serata

0

L’appuntamento di questa settimana con le NBA Sundays, le partite domenicali della NBA in prima serata per l’Europa, vede i Chicago Bulls ospitare i Milwaukee Bucks allo United Center, con diretta domenica 28 gennaio a partire dalle 21:30 su Sky Sport 2 e su NBA League Pass.
• Chicago Bulls: In seguito alla trade del 22 giugno, che ha portato il tre volte All-Star Jimmy Butler ai Minnesota Timberwolves in cambio delle guardie Zach LaVine (22 anni) e Kris Dunn (23 anni), insieme ai diritti sulla settima scelta del Draft 2017 Lauri Markkanen (20 anni), i Bulls hanno iniziato un nuovo corso. Questa trattativa, insieme alle altre decisioni prese durante la offseason, ha reso quello dei Bulls uno dei roster meno esperti della NBA, ma con molte opportunità per i giovani di ritagliarsi ruoli importanti. Giocatori come Kris Dunn, Nikola Mirotic, Bobby Portis e l’ex rivelazione della NBA G-League David Nwaba, sono stati tra i protagonisti del recente cambio di passo della squadra. Dopo la stagione da rookie con Minnesota caratterizzata da alti e bassi, Dunn, quinta scelta al Draft 2016, sta dimostrando di avere grandi potenzialità. Markkanen, oltre ad essere uno dei debuttanti in NBA più prolifici, è recentemente diventato il rookie più veloce a raggiungere le 100 triple in carriera. Da quando è tornato in campo, Mirotic ha fatto registrare una media di oltre 17 punti a match. LaVine invece, nelle 7 partite disputate, ha realizzato una media di 13.6 punti in 21 minuti di utilizzo.
• Milwaukee Bucks: I Bucks sono ancora una volta in lizza per partecipare ai playoff, grazie a una stagione da MVP di Antetokounmpo. Dopo una grande annata 2016/17, conclusasi con il suo primo All-Star e con il premio di Most Improved Player, il 211cm greco guida i Bucks per punti, rimbalzi e assist. Antetokounmpo è stato recentemente nominato titolare dell’All-Star Game 2018, in programma il mese prossimo a Los Angeles. Khris Middleton sta vivendo la sua miglior stagione con i Bucks, viaggiando a una media di oltre 20 punti a partita e dimostrando, inoltre, di essere un difensore molto affidabile. La trade per Eric Bledsoe ha portato a Milwaukee un playmaker esperto, alleggerendo Antetokounmpo di qualche responsabilità. Malcolm Brogdon, NBA Rookie of the Year 2016-17, sta ricoprendo il ruolo di sesto uomo dall’arrivo di Bledsoe. Il venticinquenne è attualmente il quarto giocatore più prolifico della squadra (13.7 punti per gara).
• Leader di squadra Bulls: Nikola Mirotic (17.1 ppg); Lauri Markkanen (7.7 rpg); Kris Dunn (6.4 apg)
• Leader di squadra Bucks: Giannis Antetokounmpo (28.5 ppg); Giannis Antetokounmpo (10.2 rpg); Giannis Antetokounmpo (4.6 apg)
• Precedenti in stagione: I Bulls hanno vinto le prime due sfide stagionali contro i Bucks. Nella scorsa stagione il bilancio è stato di 3-1 in favore di Milwaukee.
• Chiave del match: I Bulls hanno già battuto i Bucks due volte a domicilio in questa stagione. Chicago, grazie alla fisicità e aggressività sotto canestro, è un avversario ostico da affrontare. I rimbalzi sono stati invece uno dei punti deboli di Milwaukee per tutta la stagione finora. Il rookie dei Bulls Lauri Markkanen, assente in una delle due vittorie di Chicago su Milwaukee, sta giocando a grandissimi livelli di recente, anche considerando l’unica stagione disputata al college ad Arizona. Con Robin Lopez e Bobby Portis a comandare nel pitturato e Nikola Mirotic e Markkanen a “bombardare” dalla distanza, i Bulls rappresentano un pericolo per ogni quintetto avversario.
• Lo sapevi? La guardia dei Bucks Tony Snell ha giocato le sue prime tre stagioni in NBA con i Bulls, prima di trasferirsi a Milwaukee il 17 ottobre 2016. A Chicago Snell ha disputato 213 partite (67 da titolare), totalizzando 5.3 punti e 2.3 rimbalzi di media a partita … I Bucks hanno assegnato l’ala Jabari Parker ai Wisconsin Herd della NBA G-League. Parker, nativo di Chicago, sta recuperando dall’operazione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e spera di tornare in campo nelle prossime settimane…. Il 22 gennaio Milwaukee ha sollevato dall’incarico l’head coach Jason Kidd.
Uff.Stampa NBA ITALIA