NBA, tutti gli aggiornamenti della Free Agency

Continua la Free Agency in NBA ed ecco tutte le firme delle franchigie che stanno completando i roster in vista dell’inizio della stagione.

di Gaetano Cantarero

La Free Agency NBA si avvia praticamente alla conclusioni con le franchigie impegnate ad occupare gli ultimi slot disponibili.

Detto di JJ Barea a parte, ecco gli altri movimenti delle squadre NBA.

Si muovono i Chicago Bulls che decidono di rinforzare il reparto dei lunghi e di riportare in Illinois Noah Vonleh. La comunicazione è arrivata dall’agente del giocatore, Jim Tanner, ad Adrian Wojnarowski per ESPN con la conferma che il contratto sarà annuale. L’ala grande, prodotto Indiana Hoosiers, è stato scelto con la nona assoluta nel Draft 2014 da Charlotte.

Non solo Vonleh per i Chicago Bulls che hanno trovato l’accordo per un contratto di un anno anche con Zach Norvell Jr. Gli agenti della guardia classe 1997, Reggie Brown e Andy Shiffman, hanno annunciato ad ESPN la scelta di volare ad Est e accettare la proposta dei Bulls dopo che la sua prima stagione NBA è trascorsa tra Lakers e Warriors.

Pronto un biennale per Kelan Martin ad Indiana. I Pacers hanno deciso di ingaggiare l’ala piccola, undrafted nel 2018, che nella scorsa stagione ha giocato ai Minnesota Timberwolves. La conferma è arrivata tramite ESPN dall’agente Mike Lindeman. Kelan Martin è passato anche dall’Europa, dove ha disputato un anno in Germania, all’MHP Riesen Ludwigsburg.

Un altro giocatore uscito nella top 10 del Draft 2014 cambia casacca. Nik Stauskas ha raggiunto l’accordo con i Milwaukee Bucks per una stagione, come annunciato dal suo agente, Mark Bartelstein, a Zach Lowe per ESPN. Il canadese, dopo essere stato selezionato dai Sacramento Kings, ha girato l’NBA ed è poi volato oltreoceano giocando l’ultima stagione al Saski Baskonia.

Photo by Christian Petersen/Getty Images

Nuova squadra per Frank Kaminsky. Il lungo, cresciuto a Wisconsin, ha scelto di accettare il contratto annuale che gli è stato offerto dai Sacramento Kings dopo che i Phoenix Suns avevano rinunciato ad una team-option da 5,2 milioni di dollari. A comunicare la firma di Kaminsky è stato il suo agente, Kevin Bradbury, ad Adrian Wojnarowski per ESPN.

Accordo annuale tra i Philadelphia 76ers e Derrick Walton Jr.. Come confermato da Adrian Wojnarowski, il playmaker cresciuto a Michigan, proseguirà la carriera in Pennsylvania dopo aver faticato a trovare minuti tra Miami, L.A. sponda Clippers e Detroit. I Sixers hanno anche garantito il contratto di Furkan Korkmaz, ultima stagione prima di diventare free agent, e hanno dato un biglietto per il training camp a Justin Anderson, play/guardia ex Wizards e Nets.

I Los Angeles Lakers confermano con un two-way contract Kostas Antetokoumpo. L’ala grande classe 1997, già campione NBA con la franchigia californiana, era ingaggiato con la stessa formula nella passata stagione e in cui ha giocato 5 partite di Regular Season. La notizia arriva da Shams Charania via Twitter.

Anche in casa Sacramento Kings c’è un ritorno, con DaQuan Jeffries che ha firmato un contratto biennale da oltre 3 milioni di dollari, come annunciato dai suoi agenti Erik Kabe e Bill Duffy (BDA Sports) a Shams Charania per The Athletic.

Justin Patton, ex scelta al primo giro ma con pochissime gare NBA all’attivo, è stato scelto dai Milwaukee Bucks per il training camp. Proverà a strappare un contratto stagionale lì, come ci proverà Treveon Graham, ala ex Nets.

I Brooklyn Nets richiamano Tyler Johnson, guardia vista già nella bolla. Aveva iniziato la stagione con Phoenix prima di venir tagliato. Nelle dodici gare di DisneyWorld (4 di Playoffs) ha tenuto medie di oltre 13 punti con il 39% da 3. Per lui sarà un annuale al minimo salariale.

NBA.com

Mini scambio tra Utah, che libera uno spazio, e i Cleveland Cavaliers, che prendono la guardia Rayjon Tucker e la seconda scelta 2027. Il giocatore in arrivo dai Jazz ha un contratto garantito di soli 340 mila dollari se verrà tagliato entro due giorni, cosa che probabilmente avverrà.

Torna agli Houston Rockets l’ala brasiliana Bruno Caboclo, con un un biennale. Tuttavia è garantito solo per 50 mila dollari; il primo anno diventerà completamente garantito solo se sarà nel roster durante la prima gara stagionale il prossimo 22 dicembre.

I Toronto Raptors hanno firmato tre giocatori (Henry Ellenson, Yuta Watanabe ed Alize Johnson) ma solamente l’ala ex Nets ha 50 mila garantiti. Dovrebbero essere tutti contratti per il training camp, quindi difficile che i Raptors li confermeranno per la stagione. Se però sorprenderanno durante la pre-stagione, la dirigenza potrebbe tagliare Matt Thomas o uno dei due two-way (solo Watson è sotto contratto, Brissett andrà al training camp).

Gli Spurs firmano le due scelte al draft, ma Devin Vassell con il classico quadriennale (doppia team option negli ultimi due anni) mentre Tre Jones con un triennale ma solamente questa stagione è garantita.

Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy