Nel mercato NBA c’è stallo, ma Spurs e Nets aggiungono due giocatori a testa

0
Forbes.com

In NBA dopo il botto dei primi due giorni i nomi grossi o si sono accasati o sono in grande attesa. Intanto quindi si fanno movimenti di minor rilievo, come quelli firmati da San Antonio Spurs e Brooklyn Nets.

I bianconeri newyorkesi hanno aggiunto due ex Pacers come TJ Warren e Edmond Sumner, che aggiungono pericolosità offensiva ad un roster che ha anche Seth Curry e Joe Harris tra i tiratori. Entrambi i nuovi innesti vengono da due brutti e lunghissimi infortuni (fratture da stress al piede per Warren e rottura del tendine d’Achille per Sumner) ma secondo gli esperti saranno al 100% al via del training camp.

I neroargento texani, invece, hanno deciso di rifondare totalmente e hanno firmato il senatore Gorgui Dieng per un anno (evidentemente con il ruolo più di mentore in spogliatoio che non in campo), più il giovane Isaiah Roby: il suo contratto è stato assorbito dagli Spurs dopo che gli Oklahoma City Thunder l’avevano tagliato ieri.