Non c’è pace per Bogut: rotta la tibia dopo 58″

Incredibile sfortuna per lui e i Cleveland Cavaliers.

di La Redazione

Il nuovo lungo dei Cleveland Cavaliers ha giocato meno di un minuto con la nuova casacca che è già costretto a saltare il resto della stagione. Complice un’uscita infausta su una finta di Okaro White, il centro australiano ha riportato la frattura della tibia. Quasi impossibile il suo recupero per le Finals, nel caso Cleveland vi arrivi.

Come appuntato da Bobby Marks di The Vertical, ora i Cavs potrebbero già liberarsi del loro #6 tagliandolo o dandogli un buyout, e puntare su altri giocatori ora free agent ma disponibili per i Playoffs come Luis Scola, Jared Sullinger (vivo anche l’interesse degli Heat), Mike Scott o Omri Casspi, che però è alle prese con la rottura di un dito che lo farà tornare solo tra un mesetto. Valida anche l’opzione Larry Sanders, ma ovviamente sarebbe tutta da testare essendo inattivo da ormai due stagioni.

Di seguito l’infortunio di Bogut:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy