Novità riguardanti l’instant replay

0

Photo: courtvisionanalytics.com

L’NBA’s Board of Governors ha annunciato 5 cambiamenti delle regole di utilizzo dell’instant replay.

Le modifiche aggiornate delle regole riguardano le revisioni dei falli in attacco/falli del difensore (quando non si posiziona correttamente e provoca un contatto falloso che non è dell’attaccante – quindi non è uno sfondamento – ma suo), le tempistiche dei falli lontano dalla palla e dei comportamenti antisportivi. La lega ha anche migliorato la regola del “clear path” (situazione in cui un difensore recupera palla e non ha davanti a sè nessuno ma viene fermato fallosamente e antisportivamente da un avversario da dietro o di lato fermando la sua corsa a canestro solitaria) e ha deciso di valutare una palla persa nel momento in cui un attaccante va fuori dai “limiti consentiti” in situazioni di palla attiva.

Le piene modifiche sono le seguenti.

L’instant replay ora può essere utilizzato:

1. Per rivedere una giocata di fallo in attacco/fallo del difensore per determinare se il difensore fosse dentro o fuori lo “smile”; gli arbitri potranno ora revocare una chiamata di fallo del difensore o confermare un fallo in attacco, quando il difensore è stato al di fuori dello “smile” ma non era nella posizione corretta quando l’attaccante ha cominciato il suo movimento di tiro verso il canestro.

2. Per verificare se si è verificato un fallo lontano dalla palla prima o dopo che un giocatore ha iniziato il suo movimento di tiro per un tentativo di tiro, oppure prima o dopo che la palla è stata rilasciata da un giocatore effettuante una rimessa.

3. Per la revisione di qualsiasi situazione per permettere agli arbitri di valutare le adeguate sanzioni di eventuali atti antisportivi e non necessari (ad esempio i flagrant foul).

Ulteriori modifiche delle regole:

4. Per quanto riguarda i falli di “clear path” verso il canestro, non saranno più considerati tali se in qualsiasi momento prima che il fallo viene commesso, il difensore – che commette il fallo – è posizionato davanti all’attaccante nella metà campo offensiva.

5. Una squadra in attacco perde il possesso della palla se un suo giocatore lascia il campo e non ritorna nell’immediatezza sul terreno di gioco, a meno che non si sia infortunato, abbia tentato di salvare una palla o in altre circostanze attenuanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here