Per Buddy Hield un rinnovo quadriennale da 90 milioni è “un insulto”

Per Buddy Hield un rinnovo quadriennale da 90 milioni è “un insulto”

La guardia dei Kings potrebbe non restare a lungo in California se la dirigenza decidesse di non alzare l’offerta.

di Simone Efosi

Fino a qualche giorno fa, Buddy Hield sembrava disposto a rinunciare a qualche milione pur di consentire flessibilità alla dirigenza per migliorare la squadra, ma i Kings hanno tagliato ben 40 milioni dal possibile rinnovo al massimo salariale (131 milioni per quattro anno o 170×5).

Oggi infatti è salito alla ribalta per delle affermazioni che non faranno di certo contento Divac e che potrete trovare qui di seguito: “Quell’offerta per me è come un insulto. Credo di valere più di quello e se tu mi dici di essere la faccia della franchigia devi dimostrarmelo”.

Si riferisce all’offerta di un’estensione quadriennale da 90 milioni che i Kings hanno proposto al #24:.

Lo stesso giocatore bahamense ha anche detto che se entro lunedì non gli arriverà un’offerta consona, è pronto a chiedere la trade e a quel punto per Sacramento si fa dura, vista anche la situazione di Bogdanovic.

Se si dovesse arrivare intorno ai 110 milioni per 4 anni è probabile che Hield accetti, ma ora Sacramento non può più scherzare con il fuoco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy