Rudy Gobert ha rifiutato il rinnovo: vuole il “super massimo” da oltre 200 milioni

Il centro francese Rudy Gobert potrebbe lasciare gli Utah Jazz, a meno che la franchigia non si adegui alle sue mega richieste economiche.

di La Redazione

Rudy Gobert in rotta con gli Utah Jazz?

Dopo la diatriba sul COVID – ricordiamo che la stagione scorsa venne sospesa dopo la sua sceneggiata, prima di scoprire di essere positivo – ora la franchigia dello Utah si trova di fronte ad una scelta ardua.

Il centro francese resterà a Salt Lake City solamente se riceverà il “super massimo” (quinquennale, con ogni anno che copre il 35% del cap) e l’ha fatto capire rigettando un’ottima proposta di rinnovo da parte dei Jazz. Se Rudy Gobert decidesse di non abbassare le pretese, Utah sarà costretta a scambiarlo sapendo che non riceverà grandi asset in cambio poiché le squadre sanno che a fine stagione il suo contratto scadrà. Da free agent, il francese può firmare ovunque.

La scadenza per il “super massimo” da oltre 200 milioni fino al 2026 è fissata per il prossimo 21 dicembre. Passata quella data le due parti possono lavorare ad un quadriennale da circa 133 milioni, ma il francese a quel punto potrebbe aver già deciso di lasciare la squadra a luglio.

Gobert ha sempre detto di non concentrarsi sul rinnovo, di pensare solo a vincere il titolo con gli Utah Jazz, di pensare a come accogliere i nuovi arrivati, ma riguardo al contratto ha sempre detto che se ne occuperà il suo agente. Evidentemente così non è, vista l’altissima richiesta fatta alla dirigenza.

Il mese scorso è arrivato il prolungamento al massimo del contratto di Donovan Mitchell.

Lo scorso anno ha chiuso con 15.1 punti, 13.5 rimbalzi e 2 stoppate di media. Tuttavia nel primo turno Playoffs i suoi Jazz dilapidarono un vantaggio di 3-1 con Denver.

USA Today Sports
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy