Tristan Thompson elogia Irving: “Cleveland ritirerà la maglia di Kyrie”

Il centro canadese non ha dimenticato quello che l’ex #2 ha fatto per i Cavs.

di La Redazione

Tristan Thompson è ai Cavaliers dal 2011 quando venne selezionato alla #4 nel draft in cui Kyrie Irving venne chiamato con la prima scelta assoluta. I due hanno vestito la maglia dei Cavs nell’era pre-LeBron e in quella con LeBron, giocando insieme tre finali NBA consecutive – nell’ultima non c’era, già passato ai Celtics – e vincendo quella del 2016. Al giornalista Chris Fedor di Cleveland.com, il centro canadese ha speso belle parole per il playmaker attualmente ai Brooklyn Nets: “La sua maglia verrà ritirata qui, è parte della storia. Avrà sempre un posto nella franchigia dei Cavaliers“, ha rivelato, senza poi fermarsi. “Lo vedete quel banner sul soffitto? Quello è ciò che lui significa per questa franchigia. Essere chiamato con la #1 porta tante aspettative e lui è andato oltre: è stato un All Star, un MVP dell’All Star Game, un MVP dei mondiali, un campione del mondo e campione olimpico, ha messo quell’incredibile tripla in stepback in gara-7, ha vinto il Rookie of the Year. Ha fatto davvero tantissimo per questa franchigia“, ha concluso il #13 dei Cavs.

Irving ha chiuso la sua permanenza a Cleveland nel 2017 dopo sei stagioni a 21.6 punti, 3.4 rimbalzi e 5.5 assist.

Un anno fa Kyrie Irving aveva dichiarato che si sarebbe ritirato tra i 30 e i 35 anni: dopo il contratto quadriennale firmato con Brooklyn in estate e che lo porterà fino alla soglia dei trent’anni, ci potrebbe essere un ritorno in Ohio per chiudere la carriera dove tutto era iniziato?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy