Tutti i rumors Nba di oggi (29/12/2011)

0

18.54: Adesso è ufficiale: Michael Redd è un giocatore dei Phoenix Suns.

15.51: Nel corso del periodo free agent, Micheal Redd si è sempre allenato con i Phoenix Suns: in virtù del del fatto che l’ex Bucks è ancora disponibile sul mercato e che Phoenix sia alla ricerca di un giocatore in grado di portare un po’ di punti, pare che l’accordo sia molto vicino e Michael Redd vestirà a breve la maglia della franchigia dell’Arizona.

15.46: Dwight Howard non sembra avere interesse a trasferirsi a Chicago, anche se ciò non significa che la dirigenza dei Bulls non farà un tentativo per accaparrarsi il centro dei Magic.

15.45: Dichiarazioni di Dwight Howard sui Nets alla stampa: “Ho visto parte del match tra Nets e Hawks di martedì notte, ma confermo di non aver udito alcun coro dei tifosi nei miei confronti perché avevo impostato il “muto” nella televisione”.

15.44: I Clippers si gettano alla caccia di Joe Przybilla, ma devono fare i conti con una vera e propria asta per il centro ex Blazers: infatti, sono interessati anche Heat e Mavericks. Intanto l’agente di Przybill,a Bill Duffy, conferma che gli infortuni alle ginocchia sono ormai alle spalle e che Joel è in piena salute.

15.43: A New Orleans si attendono sempre i documenti per poter far scendere in campo il centro Gustavo Ayon: pare che i prossimi due giorni siano quelli giusti.

15.42: New York Knicks: il contratto di Jeremy Lin da 788 mila dollari non diventerà garantito fino al 10 febbraio 2012, in maniera tale che la franchigia possa fare le dovute considerazioni senza occupare spazio salariale.

15.41: Litigio tra Russell Westbrook e Kevin Durant nel corso del secondo quarto della partita contro Memphis. Westbrook è apparso piuttosto nervoso fin dalla sua entrata in campo: un passaggio in angolo a Thabo Sefolosha che rifiutato un tiro aperto piuttosto comodo, ha mandato su tutte le furie il play di OKC. Lo sfogo di Westbrook è continuato nel corso di una gita in lunetta di un compagno e poi in panchina è nata una lite con Durant: i due sono stati separati dai compagni. Infine, occorre sottolineare come Durant e Westbrook abbiano poi proseguito tranquillamente la gara.