Wunder Dirk, miglior realizzatore internazionale della storia NBA

di Simone Efosi
http://ncwtv.com/nn/wp-content/uploads/2013/04/7e10ap636165245190.jpg

E’ successo stanotte, durante la sfida contro i Sacramento Kings. I Mavericks resuscitano da un deficit di 24 punti e vincono la partita, scrivendo il terzo più importante “come-back” della storia della squadra. Tutto qui? Non esattamente. Con il 18esimo dei suoi 23 punti totali, Dirk Nowitzki diventa il Miglior Realizzatore Internazionale della storia della NBA, superando il leggendario Hakeem The Dream Olajuwon.

Saltiamo virtualmente su una Delorean per un istante e torniamo a qualche anno fa.

Ammettetelo, quanti di voi durante quell’All Star Game del 2002 hanno pensato “Bravo eh Nowitzki, ma non si è nemmeno accorto che Tracy McGrady si è buttato la palla al tabellone per schiacciare sotto al suo naso”. Eppure quel ragazzone di Würzburg, arrivato a Dallas nel 1999 quando la franchigia era nei bassifondi delle classifiche, rappresentava davvero una luce in fondo al tunnel lunghissimo in cui si trovavano i Mavericks.

Da allora, sui giocatori europei ne sono state dette tante e il fatto che la NBA continuasse ad attingere dal basket del vecchio continente era senza dubbio un segnale di importante valenza. Drazen Petrovic, Tony Kukoc, Arvidas Sabonis e Vlade Divac sono stati gli “apripista” di quei talenti futuri che oggi sono riusciti a diventare protagonisti del gioco. Uno di questi è certamente Dirk Nowitzki.

Carriera promettente, nomine all’ All Star Game, vero e proprio idolo del pubblico, riporta i Mavericks a livelli competitivi, poi le difficoltà, il titolo perso a sorpresa nel 2006, la redenzione con la conquista dell’anello NBA nel 2011 e a quel punto, dopo 12 anni le malelingue che si sprecano in commenti del tipo “Si ha vinto, ma ormai ha i suoi anni, la squadra tornerà a bassi livelli bla bla bla…”.

Eppure Nowitzki oggi, come già detto, è diventato il giocatore internazionale più prolifico nella NBA, aggiungiamo che 1 anno fa aveva superato Jerry West e poco più tardi Oscar Robertson nella classifica dei marcatori NBA ogni epoca, non proprio 2 scappati di casa. E non c’è bisogno nemmeno di andare a pescare cifre, statistiche o palmares per farci accorgere di quanto grande sia questo giocatore, ci basta vedere il suo fade-away jumper!

In alto i boccali per Wunder Dirk!

http://youtu.be/ZqV4zLF4l3M

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy