27 meraviglie per Miami, Memphis si infrange contro Wall, Indiana vince su Atlanta

0

Ph.: features.rr.comGli Orlando Magic non oppongono particolare resistenza ai Miami Heat e adesso il record di vittorie dei Los Angeles Lakers comincia ad avvicinarsi sempre di più. A Miami mancano sei vittorie per eguagliarlo. La striscia di vittorie della squadra di Spoelstra è cominciata il 3 febbraio. Contro i Magic LeBron James ha sfiorato la tripla-doppia, chiudendo la partita con 24 punti, 9 rimbalzi e 11 assist. Senza Wade, Mario Chalmers ha preso gli oneri del secondo miglior marcatore e ha firmato 17 punti con 4/5 dall’arco. Per i Magic il solito Tobias Harris fa 20 punti e 5 rimbalzi, mentre Jameer Nelson le prova tutte con 27 punti (5/10 da tre), 5 rimbalzi e 12 assist. Miami, però, è incontrastabile: prende 9 punti di vantaggio nel secondo quarto, amministra nel terzo e vola via negli ultimi 12’. Vittoria importante quella degli Indiana Pacers sugli Atlanta Hawks: i Pacers restano secondi e allungano sui Knicks terzi, gli Hawks invece scivolano sesti alle spalle dei Bulls. A propiziarla ci ha pensato un Roy Hibbert da 17 punti e 13 rimbalzi, anche se il top scorer dei Pacers è stato Gerald Green con 19 punti (6/10 dal campo, 2/4 da tre). Josh Smith prova a mettersi in mostra per gli Hawks con 20 punti e 4 rubate. Dopo aver toccato il +18 nel secondo quarto, i Pacers si ritrovano anche a +28 al 31’. Atlanta, sotto di 22 a fine terzo periodo, prova a ricucire uno strappo incredibile con Stevenson e Mack. A 2’ dalla fine scende sotto la doppia cifra di svantaggio (94-86), trovando anche il -4 poco dopo. Una tripla di Green a 34” dalla fine, però, chiude definitivamente i conti.

Ph.: ap.orgPh.: ap.orgDopo aver fermato i Lakers, i Washington Wizards riescono ad avere la meglio anche sui Memphis Grizzlies. La squadra allenata da Lionel Hollins è al quinto posto nella Western Conference, scavalcata da Clippers e Nuggets. L’MVP assoluto dell’incontro, per la verità trascinatore incredibile dei Wizards da quando è rientrato in campo, è John Wall: per il play dei Wizards c’è una dominante prestazione da 47 punti (13/22 dal campo, 2/4 da tre, 19/24 dalla lunetta), 7 rimbalzi e 9 assist. Il compagno che approfitta di più della grande serata di Wall è il lungo Emeka Okafor, che fa registrare 21 punti (9/15 dal campo) e 9 rimbalzi). Per i Grizzlies, scesi in campo senza Marc Gasol, Zach Randolph va a malapena in doppia cifra (10 punti e 7 rimbalzi con 4/8 al tiro). È Mike Conley, con 23 punti e 7 assist, il miglior marcatore della squadra. Gli 8 punti di Wall nei primi 5’ di gara portano avanti di 9 i padroni di casa (15-6). Bayless riporta i Grizzlies fino al -2 prima della fine del quarto, poi nel secondo periodo con le triple di Daye e Pondexter arriva il controsorpasso. Memphis tenta la fuga, trovando il +9 con una schiacciata dello stesso Pondexter. È sempre Wall (26 punti nel primo tempo, 16 nel secondo quarto) a colpire i Grizzlies e a riportare la gara in parità (55-55) prima del 24’. Temple, Wall e Singleton provano l’allungo per Washington, ma Conley riporta a contatto la squadra ospite. Si entra nel quarto finale con i Wizards avanti di 2. Wall non ha ancora finito le cartucce e, aiutato da due triple di Martin, permette a Washington di scappare alla metà del quarto quarto.

Risultati e tabellini:

Washington Wizards (26-44) – Memphis Grizzlies (47-23) 107-94

Washington Wizards: Singleton 10, Booker 7, Okafor 21, Temple 7, Wall 47, Martin 9, Vesely 2, Seraphin 4.
Memphis Grizzlies: Prince 8, Randolph 10, Arthur 6, Allen 3, Conley 23, Bayless 14, Davis 9, Daye 5, Pondexter 14, Leuer 2.

Orlando Magic (18-53) – Miami Heat (56-14) 94-108

Orlando Magic: Harkless 7, Harris 20, O’Quinn 12, Moore 13, Nelson 27, Nicholson, Udrih 7, D. Jones 6, Lamb 2.
Miami Heat:
James 24, Haslem 6, Bosh 12, Miller 7, Chalmers 17, Battier 3, Allen 12, Andersen 7, Cole 9, Lewis 11, Howard, J. Jones, Anthony.

Indiana Pacers (44-27) – Atlanta Hawks (39-32) 100-94

Indiana Pacers: George 13, T. Hansbrough 12, Hibbert 17, Green 19, Augustin 6, O. Johnson 15, B. Hansbrough, Mahinmi 1, Pendergraph 14, Young 3.
Atlanta Hawks: Smith 20, Petro, Horford 13, Jones 3, Teague 10, Korver 7, Tolliver 6, I. Johnson 6, Mack 10, Jenkins 8, Scott 5, Stevenson 6.