Che cuore i Milwaukee Bucks! Middleton e Lopez danno il primo punto nella serie

Che cuore i Milwaukee Bucks! Middleton e Lopez danno il primo punto nella serie

Una gara-4 super combattuta nonostante l’infortunio di Antetokounmpo viene vinta dai Bucks, che allungano la serie. Super partita di Middleton e ottimo anche Lopez.

di La Redazione

I Milwaukee Bucks affrontano la gara-4 con il dubbio Antetokounmpo, uscito claudicante da G3, e ad un passo dall’eliminazione: tra le squadre #1 finite sotto 0-3 in una serie Playoffs, nei sei precedenti hanno perso anche gara-4 chiudendo con il cappotto.

Miami Heat in striscia positiva, ancora imbattuti in questi Playoffs, aprono subito le danze e conducono i giochi grazie ad Adebayo e Robinson. Nel primo quarto i Bucks finiscono sotto 15-27 ma un parziale favorevole di 7-0 firmato Antetokounmpo e DiVincenzo prova a scuoterli, ma Miami è ordinata e risponde. Il primo parziale si ferma sul 22-31 Miami, per i Bucks c’è solo Antetokounmpo (14 punti con 6/8) e nient’altro (i restanti 8 punti con 4/16 al tiro).

Giannis e Korver confezionano un altro 8-0 che riporta Milwaukee sotto di due, ma in una penetrazione contro Iguodala la stella greca gira di nuovo la caviglia già malmessa. Tira i liberi (1/2) e poi va negli spogliatoi, dai quali non rientrerà più. Intanto Miami accelera sul 36-30, ma i Bucks rispondono, anche senza la loro stella. Mettono addirittura la testa avanti con Hill, ma Miami risponde dall’arco. Bledsoe torna a prendersi responsabilità, mentre negli Heat già quattro giocatori hanno 9 o più punti. All’intervallo Bucks avanti 50-48.

Crowder ed Adebayo non sbagliano un colpo, ma i Bucks restano in vantaggio con Middleton (già a quota 16 personali). Milwaukee tiene ancora, ma nel frattempo i Miami Heat provano a scavare il parziale, con il quale prima agganciano e poi provano a distanziare i Bucks con Butler, Olynyk ed un indiavolato Crowder (sei triple per lui, 72-77 a 4′ dalla fine del quarto), ma i #1 ad Est impattano ancora con Middleton. Gioco molto spezzettato, tanti giri in lunetta. La resistenza dei Bucks perdura con fatica fino all’ultimo mini intervallo, grazie ad un Middleton incandescente, arrivato a quota 27, di cui 21 in questo quarto: Miami conduce 86-88, è ancora tutto aperto!

Robinson apre subito con due triple (anche lui a quota sei, come Crowder) ma Milwaukee risponde, anche fortunosamente. Miami continua a spingere e Dragic porta i suoi a +8, ma un parziale di 12-0 con Hill, Bledsoe e un super Lopez fa addirittura +4 Bucks, ma gli Heat impattano a 2′ dal termine (104-104). Herro mette la tripla del vantaggio a 55″ dal termine, poi non segna più nessuno fino a DiVincenzo che subisce fallo a 1.9″ dalla fine fa solo 1/2 ai liberi. Dragic sbaglia la tripla e si va ai supplementari sul 107-107.

Nei primi due minuti si scambiano i favori Butler e Middleton che tornano a segnare dopo tanto tempo, poi ancora il #22 infila un jumper assai contestato per il +2 Bucks. Lopez mette due possessi, ma Herro segna la bomba del -1. MIDDLETON, ANCORA! Risponde con la bomba a 6″ dalla fine che di fatto chiude i conti, anche se Herro di nuovo da 3 non si arrende. Middleton in lunetta non trema, poi Iguodala butta alle ortiche la rimessa per il tiro del pareggio e termina con il punteggio di 118-115.

Miami Heat perdono il primo match point e la prima partita in questi Playoffs dopo 7 successi di fila. Milwaukee Bucks fanno il punto della bandiera, ma ora l’apprensione è tutta verso la caviglia di Giannis, per capire se ci sarà oppure no in gara-5.

 

Milwaukee Bucks @ Miami Heat 118-115 (SERIE 1-3)

Bucks: Middleton 36+8+8, Antetokounmpo 19, Lopez 14, Bledsoe 14+10, Hill 12, DiVincenzo 10

Heat: Adebayo 26+12+8, Robinson 20, Crowder 18, Butler 17, Dragic 17, Herro 11

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy