Golden State e Rockets la spuntano all’ultimo, tornano alla vittoria i Lakers e i Nuggets, ok Clippers e Pelicans , Toronto continua a vincere

0

 

Houston Rockets-New York Knicks

Ai Knicks non basta Shumpert che segna 26 punti con 6 su 6 da tre per sbancare il Toyota Center di houston, il solito Anthony che mette i suoi 25 punti, per il mago non una bellissima partita con 7 punti e 8 rimbalzi ma tiene botta a Howard in post per buona parte della partita, un fantastico Harden da 37 punti 7 rimbalzi e 6 assist, doppia doppia per Chandler Parsons che mette a referto 17 punti e 11 rimbalzi e doppia doppia anche per il centrone dei Knicks Tyson Chandler da 13 punti e 11 rimbalzi.

Partita molto equilibrata ma nel primo quarto i knicks hanno qualcosa in più e il tabellino mostra 24-20 per New York, nel secondo quarto i rockets recuperano e conducono fino alla pausa lunga ( 48-47 rockets ).

Nel terza quarto la partita cambia rotta e sembra che i Knicks possano scappar via sul 73-66 ma i Rockets non mollano e nel quarto quarto grazie a due bombe da tre del solito Harden rimontano e sorpassano e si arriva a pochi secondi dalla fine sul 100 pari, Brooks subisce fallo e segna tutti e due i tiri liberi ma il tiro di Udrih viene sputtato dal ferro e vittoria Rockets.

 

Atlanta Hawks-Golden State Warriors

Beffati Hawks all’ultimo in casa dai Warriors che continuano la loro striscia di vittorie, Iguodala manda k.o atlanta con una tripla all’ultimo secondo, continua Korver col suo record di almeno una tripla segnata a partita (102 partite), partita mostruosa di Curry che segna 22 punti 8 rimbalzi 9 assist e 5 rubate, anche Lee e Thompson fanno il loro con 23 punti e 8 rimbalzi per il primo e 21 punti per il secondo negli Hawks spicca la doppia doppia di Millsap (12 punti e 11 rimbalzi).

Primo quarto che finisce 24-21 per i Warriors ma nel secondo quarto Atlanta ha più grinta e recupera, sorpassa e tiene dietro Golden State fino all’intervallo 46-44.

Dopo la pausa lunga Atlanta prova ad allungare e il terzo quarto finisce con i Warriors sotto di 8 ma nel quarto Curry si sveglia e prende in mano la partita e proprio grazie a lui Golden State rimonta a pochi minuti dalla fine e grazie ad una bomba di Iggy all’ultimo secondo che regala l’ottava vittoria consecutiva ai Warriors.

 

Washington Wizards-Toronto Raptors

Continuano a stupire i Toronto Raptors che vanno a rafforzare il quarto posto in classifica con una vittoria contro i Wizards (quinti in classifica proprio dietro toronto).

Buona partita per i canadesi, Derozan ne mette 20 e patterson 18, doppia doppia per Lowry con 19 punti e 11 assist e i 17 punti di Johnson, serata da dimenticare per John Wall con un 4 su 15 al tiro.

Partita sempre in controllo dei Raptors che nel terzo quarto infieriscono e il parziale è 36 a 16, alla  fine il risultato vedrà toronto vincere 101 a 88, dopo l’addio di gay Toronto era pronta per iniziare a perdere per tankare e puntare a Wiggins ma continua a vincere e domani avrà un bell’esame contro Miami.

 

Denver Nuggets-Memphis Grizzlies

Dopo otto sconfitte di fila finalmente Denver torna alla vittoria contro Memphis, buona gara per tutta la squadra con i 16 punti di Mozgov e Faried, i 13 di Foye, i 15 di Robinson e la doppia doppia di Lawson con 18 punti e 12 assist, il solito Randolph che mette a referto una doppia doppia da 25 punti e 13 rimbalzi.

Partita quasi sempre in mano dei Nuggets che nel primo quarto vanno sopra 28-23 e nel secondo quarto grazie a Chandler allungano fino da arrivare al più 15 a pochi minuti dall’intervallo, memphis cerca di recuperare qualcosa a fine secondo quarto che finisce 58-48 per Denver.

Dopo l’intervallo grazie a Conley memphis torna in gara e per qualche minuto è anche avanti ma per Denver entra Nate Robinson che mette subito una tripla e con un paio di giocate riporta i suoi davanti, nel quarto quarto memphis non ha la giusta carica per recuperare anche se a pochi secondi dalla fine arriva al meno due e non riescono a infilare il tiro del pareggio, 110-108  Denver che per uscire totalmente dalla crisi aspetta il ritorno del gallo e di Javale Mcgee.

 

Boston Celtics-New Orleans Pelicans

New Orleans va a vincere al TD garden di Boston per 95-92 forse anche per la stanchezza dei Celtics arrivati a poche ore dall’inizio della partita da Chicago per maltempo.

Bella partita per Anthony Davis che mette a referto 23 punti e 9 rimbalzi sfiorando la doppia doppia, buona partita anche per Evans con 16 punti dall’altra parte si fa notare Avery Bradley con 22 punti, doppia doppia per Sullinger e Bass che hanno segnato rispettivamente 13 e 16 punti con 11 rimbalzi ciascuno, male al tiro Jordan Crawford con un 2 su 14 pietoso anche se dispensa assist (11).

Primo quarto in mano ai Pelicans che grazie a Davis e Evans finisce sul 22-17 per gli ospiti, nel secondo quarto la partita non cambia di molto Boston prova a farsi sotto ma New Orleans ha più forze e tornano avanti e all’intervallo il risultato è 49-43.

Nel terzo quarto grazie a Green e Bradley Boston recupera e riesce anche ad andare avanti finendo il terzo periodo sul 72-71, nel quarto quarto la partita rimane punto a punto fino a pochi secondi dalla fine i Pelicans sono sul più tre e Sullinger sbaglia il tiro del pareggio sul 95-92 regalando la vittoria a New Orleans.

 

Dallas Mavericks-Los Angeles Clippers

Vittoria per i Clippers in trasferta nel campo difficilissimo di Dallas, una brutta notizia per i Clippers che anche se vincono perdono il giocatore più importante Chris Paul ( starà fuori 25-35 giorni per un infortunio alla spalla) che a pochi secondi della fine del terzo quarto cade e si fa male.

Doppie doppie mostruose per Griffin e Jordan che segnano 25 punti a testa e prendono rispettivamente 18 e 15 rimbalzi,CP3 segna 19 punti solo nel primo tempo prima di infortunarsi, bella partita anche per Collison che ne segna 20 e per Dallas buona prestazione per Dirk che segna 24 punti e Shawn Marion con 20 punti.

Dalla dall’inizio avanti grazie al solito Nowitzki che anche con una certa età (35 anni) continua s dominare in questa lega, primo quarto finisce 39-33 per Dallas e nel secondo quarto continuano giocare bene e a difendere andando sul più 11 fino a quando con un parziale di 10 a 0 i Clippers tornano in gara grazie a Griffin e Paul, alla pausa lunga il tabellino mostrerà 70-67 per dallas.

Nel terzo quarto le squadre tirano male e nessuna delle due riesce a scappare rimanendo sempre punto a punto, nel quarto quarto a 5 minuti dalla fine con i Mavericks sopra vengono rimontati e infine superati e alla fine sarà 119-112 per Los Angeles.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here