I Clippers hanno la meglio dei Kings, i Bucks centrano il colpaccio con i Thunder

0

http://sinbapointforward.files.wordpress.com/CLIPPERS 112 – KINGS 108

Nell’ultima uscita stagionale dei Kings, a Sacramento si registra il pienone di tifosi, che vogliono salutare la propria squadra, che stà giocando quella che sembra essere l’ultima partita in assoluto nella città. Partono subito forte i Clippers, con il solito CP3 a guidare le sue compagini e lo fa in maniera impeccabile, segnando 25 punti e distribuendo 11 assist. Non ci stanno però i Kings che registrano la prestazione “monstre” di Demarcus Cousins, autore di 36 punti e ben 22 rimbalzi.

La gara rimane a lungo in equilibrio, e nel quarto periodo la città di Sacramento sente il profumo della vittoria, ma se c’è qualcosa che i Clippers hanno dimostrato in questa stagione, è la capacità di mantenere il sangue freddo. Non solo Chris Paul, ma anche Jamal Crawford, con i suoi 24 a referto, fa sentire la sua presenza e complice qualche giocata decisiva di Blake Griffin, alla fine saranno i losangelini ad avere ragione per 112 – 108.

Si svuota l’arena, si spengono le luci. Forse sarà un “Addio Sacramento Kings” … o un “Bentornati Seattle Supersonics” decidete voi.

BUCKS 95 – THUNDER 89

Finale di stagione amaro per i Thunder che vengono sorpresi in casa dai Bucks, in una partita in cui sostanzialmente la squadra di Milwaukee è sempre stata in vantaggio; complice sicuramente il riposo di Kevin Durant e i soli 7 minuti in campo di Russell Westbrook, tenuti in caldo per i playoffs ormai alle porte.

Per la squadra di casa, un inaspettato Reggie Jackson guida i suoi per punti realizzati, segnandone 23 con 6 rimbalzi e 5 assist, anche se la vera sorpresa sono certamente i 28 punti e 16 rimbalzi del rookie J. Henson che proietta e, di fatto, rende tangibile la vittoria di Milwaukee per 95 – 89 sui Thunder.