NBA FINALS: Boston raddoppia, ai Mavs non basta un super Doncic

0

I Boston Celtics si portano sul 2-0 nelle FINALS NBA 2024. Nel secondo match giocato al TD Garden i biancoverdi di Mazzulla fanno valere ancora una volta la forza del loro collettivo a dispetto dell’individualità mostruosa di Luka Doncic che da solo non può bastare ai Dallas Mavs per reggere l’urto.
Gara-2 è più combattuta e incerta della partita precedente visto che Boston tira con basse percentuali da tre punti (10/39) e affidandosi pertanto maggirmante alla difesa. Dopo un primo tempo livellato i Celtics allungano nel terzo quarto sospinti da un ottimo Jrue Holiday. C’è infatti la firma dell’ex Milwaukee sul 2-0 per Boston (9a vittoria consecutiva nei playoff). 26 punti, 11 rimbalzi, 11/14 dal campo per Holiday che non perde neanche un pallone. Derrick White mette nel suo box score 18 punti (4/10 da tre), 5 rimbalzi, 3 recuperi e 2 stoppate. Tatum e Brown hanno giocato più per la squadra (12 e 7 assist ciascuno). Tatum sfiora comunque la tripla doppia (18 punti, 9 rimbalzi, terzo giocatore nella storia dei Celtics con questi numeri nelle Finals dopo Bob Cousy e Larry Bird) con un 6/22 dal campo: una percentuale che comunque non spaventa più di tanto perchè Boston è 6-0 quando Tatum tira con meno del 40%, Kristaps Porzingis dopo il super impatto nella serie in gara-1 chiude con 12 punti e nel finale esce claudicante dal campo. Tra le azioni più importanti della partita sicuramente da inserire il buzzer beater da metà campo di Payton Pritchard (unico suo canestro della serata) con cui si è chiuso il terzo quarto con Boston avanti (74-85). Con la forza del loro collettivo i Boston Celtics si portano quindi a sole due vittorie dall’Anello diventando la 2a squadra nella storia della NBA ad avere 5 giocatori con un media realizzativa superiore ai 16 punti dopo due gare di una serie di FINALE (Brown 21.5, Holiday 19, Tatum 17, White 16..6, Porzingis 16).

Dallas aveva sempre vinto gara-2 in trasferta in questi playoff ma al TD Garden non ha la giusta spinta dall’intera squadra. Luka Doncic finisce con la sua prima tripla doppia alle Finals (32 punti, 11 rimbalzi e altrettanti assist, 31 punti di media nelle prime due partite, il giocatore più giovane nella storia della NBA con una tripla doppia da 30 punti nelle Finals) con un primo tempo da 23 punti (13 nel primo quarto). Doncic è così anche il 4°giocatore nella storia della NBA ad avere una tripla doppia da 30 punti in una gara delle Finals poi persa (Lebron James in due occasioni, Charles Barkley e Jerry West completano la compagnia). Nella ripresa la difesa di Mazzulla riesce a limitarlo un pò di più e lo sloveno prova a mettere in moto i compagni (8 assist nel 2°tempo). Ma gli altri Mavs non rispondono a dovere. Irving non contribuisce come dovrebbe (16 punti con 7/18 al tiro, 0/3 da tre ) così come il resto della squadra nonostante Washington, Gafford e Jones finiscano in doppia cifra. Poco impatto anche dalla panchina e anche 8 tiri liberi sbagliati. I Mavs se vogliono mettere mani sulla serie devono dimostrare ben altro.

Gara-3 arriva tra la notte tra mercoledi 12 e giovedi 13 con la prima sfida all’American Airlines Center di Dallas.

DALLAS MAVERICKS-BOSTON CELTICS 98-105 (28-25, 23-29, 23-29, 24-22) SERIE 0-2
DALLAS MAVERICKS
: Jones 11, Washington 17, Gafford 13, Irving 16, Doncic 32, Lively 2, Kleber, Green 4, Hardy, Exum 3.
BOSTON CELTICS: Brown 21, Tatum 18, Horford 5, White 18, Holiday 26, Porzingis 12, Hauser 2, Pritchard 3.