NBA Finals, G2: zampata Heat, è 1-1!

0
www.marca.com

Dopo la convincente vittoria dei Nuggets in gara 1, i Miami Heat si ripresentano in Colorado per provare a ribaltare il fattore campo, mentre Denver punta a portarsi avanti di due lunghezze nella serie.

Quintetto Miami Heat: Bam Adebayo, Jimmy Butler, Kevin Love, Gabe Vincent, Max Strus.

Quintetto Denver Nuggets: Nikola Jokic, Kentavious Caldwell-Pope, Aaron Gordon, Michael Porter Jr, Jamal Murray.

Spoelstra mischia le carte e pesca Love per il quintetto, dopo averlo lasciato seduto nelle ultime tre gare; Miami parte forte e sul 10-2 coach Malone è costretto al time-out.
Denver rimane apatica sia in attacco che in difesa, Strus ha messo a posto la mira rispetto a gara 1 e infila tre triple che regalano il +11 degli ospiti sul 21-10. Ci vuole uno Jokic più aggressivo in attacco per metterci una pezza, il primo periodo si chiude sul 26-23 col serbo a quota 11.

È l’energia di Christian Braun dalla panchina a regalare il primo vantaggio ai padroni di casa, e quattro stordenti triple in fila portano al 16-3 di parziale Denver. Con Jokic seduto Murray si sveglia, Miami soffre le folate avversarie e fa terribilmente fatica a trovare tiri in attacco e finisce a -15 sul 35-50. Gli Heat hanno un sussulto e chiudono gli ultimi 5 minuti del primo tempo con 16-7 per il 51-57 dell’intervallo.

Gabe Vincent suona la carica per Miami e dopo 3 minuti è 64 pari, da qui in poi gli attacchi faticano e le due squadre rimangono appaiate pressoché per tutto il terzo periodo, anche se gli ospiti non riescono a mettere il naso avanti. Una sgasata di Jokic negli ultimi 2 minuti del quarto gli fa scollinare quota 30 e dà il +8 Nuggets a 12 minuti dal termine.

Sono 8 punti in fila di Duncan Robinson ad aprire l’ultimo quarto e di nuovo Miami è a un solo possesso di distanza, con la bomba di Vincent che dà il +1 ai suoi. Adesso è Denver ad annaspare in attacco, i Nuggets si aggrappano a Jokic ma Adebayo e Butler tengono i padroni di casa a distanza, è 98-91 a 6 minuti dal termine.
La difesa di Denver fa acqua, Adebayo si fa beffe di Jokic nei giochi a due e a 3 e mezzo dalla fine Denver sprofonda a -12 (107-95). Denver assalta all’arma bianca e infila tre bombe con Murray e Gordon, tornando a un possesso di distanza con meno di un minuto alla sirena; la tripla di Butler che chiuderebbe i conti si ferma sul ferro, dall’altra parte ci prova Murray ma con lo stesso risultato, è 1-1 nella serie.

Miami Heat @ Denver Nuggets 111-108 (26-23, 51-57, 75-83)

MVP BasketInside: Bam Adebayo.

Miami Heat: Butler 21, Adebayo 21, Strus 14, Love 6+10 rimbalzi, Vincent 23, Lowry 9, Martin 3, Zeller 4, Robinson 10, Highsmith.

Denver Nuggets: Jokic 41+1 rimbalzi, Murray 18+10 assist, Caldwell-Pope 6, Porter Jr 5, Gordon 12, Green 9, Braun 6, Brown 11.