NBA Finals, G4: Aaron Gordon e Bruce Brown affossano Miami! Denver Nuggets sul 3-1

0
USA Today Sports

I Denver Nuggets e i Miami Heat si sfidano oggi per la quarta volta in queste NBA Finals: Jokic & co per mettere l’ipoteca sul titolo, gli Heat per impattare la serie. Ancora indisponibile Tyler Herro.

Fin dall’inizio i Denver Nuggets tirano le fila, con Murray e Caldwell-Pope a firmare 10 dei primi 15 punti di squadra, poi Bruce dall’arco segna il +7. Tuttavia Butler (7 punti con tanto di buzzer beater) e Lowry rispondono subito con il parziale di 10-2 con cui i Miami Heat chiudono avanti il primo periodo.

Aaron Gordon segna 8 punti in un amen ma i padroni di casa non lasciano scappare i Nuggets. Poi però ancora il #50 ben coadiuvato da Jokic prova a dare un’altra spallata e questa permette ai ragazzi di coach Malone di tornare a +7. Lowry tiene a galla i suoi, che chiudono metà gara sotto solo di quattro lunghezze sul 55-51.

Dopo l’intervallo i Miami Heat iniziano ad accusare i colpi di Jokic e Murray, capaci di portare Denver sul +13. Da lì in poi il serbo non segnerà più, mentre il canadese troverà solo altri tre punti personali. Ma salgono nuovamente gli altri: Bruce Brown e di nuovo Aaron Gordon trovano canestri fondamentali che pesano come macigni per mantenere il +13 anche a fine terzo quarto (86-73).

Il sussulto di inizio terzo periodo degli Heat con un parziale di 8-0 riapre i conti, che risveglia i tifosi. Jokic in rapida successione commette quarto e quinto fallo, costringendo coach Malone a tenerlo in panchina. Ed allora ecco i primi 3 punti di serata per Jeff Green che aprono la strada al dominio di Bruce Brown: 12 punti (dei suoi 21 totali) arrivano negli ultimi 5′ di partita, affossando di fatto ogni speranza di rimonta per Miami.

La chiude Caldwell-Pope che prima è un muro in difesa su Butler e Adebayo, e poi infila la tripla in transizione per il game-set-match. Finisce 108-95 per i Denver Nuggets che volano sul 3-1 e ora hanno la possibilità di chiudere i conti in Colorado.

DENVER NUGGETS @ MIAMI HEAT 108-95

DEN: Gordon 27, Jokic 23 (12 rimbalzi), Brown 21, Murray 15 (12 assist), Porter jr 11, Caldwell-Pope 7, Green 3, Braun 1.

MIA: Butler 25, Adebayo 20 (11 rimbalzi), Lowry 13, Robinson 12, Love 11, Martin 11, Vincent 2, Strus, Zeller.

MVP Basketinside.com: Bruce Brown perché è salito in cattedra nell’ultimo quarto senza Jokic