NBA Finals, Gara 2: terremoto Davis su Miami, Lakers avanti 2-0

Le assenze dei Miami Heat si fanno sentire alla distanza e i Los Angeles Lakers scappano senza grandissimi problemi. Serie sul 2-0, Heat spalle al muro nonostante un Butler sontuoso.

di La Redazione

La notizia delle assenze nei Miami Heat apre gara-2 circa tre ore prima della palla a due. I Lakers provano a portarsi subito sul 2-0, gli Heat tentato di pareggiare, sperando di riabbracciare gli infortunati nelle prossime gare. Nel quintetto c’è Herro, che a 20 anni e 256 giorni diventa il più giovane titolare di sempre in una gara di NBA Finals.

QUINTETTO LAKERS: James, Caldwell-Pope, Green, Davis, Howard

QUINTETTO HEAT: Herro, Robinson, Butler, Crowder, Leonard

1° QUARTO

Davis apre le marcature, Butler pareggia ma poi due triple di Leonard – buttato in quintetto al posto di Adebayo – e Herro tiene avanti 8-6 gli Heat. Howard inizia a dominare contro la difesa a zona ed è parziale di 8-0 Lakers. La tripla di Olynyk ed il canestro di Crowder fanno subito -1, ma rispondono dall’altra parte LeBron e Kuzma (14-22 dopo 7′). I Miami Heat tengono lì la partita con 5 liberi filati, ma i Lakers provano a dare spallate, attaccando anche bene la zona e difendendo ottimamente sulle penetrazioni Heat. Butler segna un gran canestro che chiude il primo quarto, con Miami sotto 23-29.

2° QUARTO

James ed un super Caruso fanno +12 Lakers, poi arriva anche la tripla aperta di Danny Green. Miami fa girare palla e trova apertissimo Crowder che fa 30-40, come a Wimbledon (cit. Tranquillo). Due ottime penetrazioni Heat con Herro e Butler fanno -6 Miami, che non molla! I ragazzi di coach Spoelstra mostrano sprazzi della loro pallacanestro, i Lakers ora fanno più fatica: Jimmy Butler strizza l’occhio alla tripla doppia (45-49). Proprio nel momento peggiore arriva la reazione gialloviola! La tripla di Morris – con terzo fallo di Nunn a rimbalzo – pesa come un macigno, poi Crowder regala tre liberi a Kuzma, Caldwell-Pope punisce la zona e LeBron e Davis chiudono due spettacolari alley oop: Lakers al massimo vantaggio sul 49-64. Rondo da una parte, Herro e Robinson dall’altra – FINALMENTE dopo lo 0/5 – chiudono il primo tempo sul 54-68.

3° QUARTO

Anthony Davis due jumper fotocopia da fermo, poi la tripla dall’angolo, infine difficile penetrazione sono spallate che ucciderebbero un toro (re-cit. Tranquillo), è 11/12 dal campo. Al resto ci pensa LeBron con and one: sembrano molto quelli che sembrano i titoli di coda, sul 64-82. E pensare che gli Heat avevano trovato anche degli ottimi canestri, ma lo strapotere Lakers è lapalissiano…

Butler è in doppia doppia con il decimo assist, ma per gli Heat sembra comunque durissima. Anthony Davis è una furia, siamo a 15 nel terzo quarto, 30 totali, 14/15 dal campo, dominando a rimbalzo, prima di cinque punti filati di Miami (79-92). Haslem chiama timeout per motivare i suoi ragazzi, Olynyk lo ascolta e fa -11, ma Rondo non sbaglia nulla e segna anche due bombe, James a ruota (86-100 a 2′ da fine terzo quarto). Per gli Heat dal campo segna solo Olynyk, lo segue Herro in lunetta: a fine terzo periodo i Lakers conducono 103-93, c’è ancora un po’ di speranza per Miami.

4° QUARTO

Miami corre, Nunn ne segna quattro, Butler porta a scuola JR e Green in post basso ed è -10 Heat (101-111). Non si segna più, tanta confusione in questo frangente, Danny Green sbaglia tre volte la tripla che potrebbe indirizzare la gara (e serie?), Miami non è lucida. Mancano 5′ alla fine, siamo 115-104 Lakers. Non si segna di nuovo più per altri due minuti, Olynyk è un disastro continuo in attacco buttando all’aria almeno cinque possessi nell’ultimo periodo…dall’altra parte James e Davis chiudono i conti. Termina 124-114, Los Angeles Lakers guidano la serie 2-0. James ad un passo dalla tripla doppia, Davis con 8 rimbalzi offensivi, Rondo in doppia doppia dalla panca. Commovente Butler, bene Nunn e Herro, Olynyk a fasi alterne ma con pessime scelte nell’ultimo periodo.

Gialloviola sono 4-0 in questi Playoffs con la Mamba Jersey dedicata al ricordo della famiglia Bryant. Domenica notte ore 1.30 italiane ci sarà gara-3.

Miami Heat @ Los Angeles Lakers 114-124 (serie 0-2)

Heat: Herro 17, Robinson 9, Butler 25+8+13, Crowder 12, Leonard 7, Nunn 13, Olynyk 24+9, Iguodala 7, Hill, Jones

LakersJames 33+9+9, Caldwell-Pope 11, Green 3, Davis 32+14, Howard 6, Kuzma 11, Rondo 16 (10 assist), Caruso 6, Morris 6, Smith.

Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy