NBA Finals, Gara 4: Lakers sul 3-1 nel segno di LeBron

Gara caratterizzata dalle basse percentuali al tiro, Miami praticamente sempre sotto, Adebayo rientra ma non riesce a essere decisivo.

di Marco Morandi

Gara 4 delle NBA Finals può rimettere definitivamente Miami in pista, o far pendere la bilancia ancora di più dalla parte losangelina. Bam Adebayo rientra, mentre Dragic resta ancora in borghese.

Quintetto Heat: Herro, Robinson, Butler, Crowder, Adebayo.
Quintetto Lakers: Caldwell-Pope, Green. James, Davis, Howard.

Primo quarto

La gara parte in equilibrio, con le due squadre che rimangono a un possesso di distanza per i primi 8 minuti; da una parte è Tyler Herro a guidare le danze, dall’altra Caldwell-Pope infila due triple su altrettanti tentativi e segna 8 dei primi 10 dei Lakers. Adebayo commette 2 falli in 7 minuti e la panchina dei Lakers segna 7 punti contro gli 0 di quella degli Heat, che comunque chiudono il primo periodo sotto di soli 5 punti sul 22-27.

Secondo quarto

Miami parte in quarta, il parziale di 11-2 costringe Vogel a un time-out dopo appena 2 minuti di gioco. Una tripla di Morris ristabilisce la parità a quota 39, nonostante le 5 perse di LeBron nella sua prima dozzina di minuti in campo. La seconda metà del periodo è dominata dagli errori al tiro, il punteggio basso chiude il primo tempo sul 47-49 per i losangelini.

https://www.latimes.com

Terzo quarto

Ancora gli Heat escono meglio dagli spogliatoi, ma la percentuale al tiro da fuori non premia il bel gioco di Miami e una sfuriata di LeBron porta i suoi sul +6. I Lakers sistemano la mira da oltre l’arco e mantengono il vantaggio, anche se Miami non muore mai e resta aggrappata alla gara, soprattutto grazie all’abbondanza di tiri liberi.

Quarto quarto

Percentuali basse, Miami oscilla tra il -1 e il -6; i Lakers trattengon il fiato quando Davis resta a terra dolorante dopo uno scontro con Caruso, ma il #3 resta in campo. Una tripla di tabella di Robinson e una penetrazione di Butler fanno 83 pari, LeBron risponde con 7 punti in fila quando il cronometro lascia ancora 5 minuti da giocare.
Caldwell-Pope ritorna a segnare nel momento più critico, infila una tripla e una penetrazione per il nuovo +7 Lakers a 2 minuti esatti dal termine. I Lakers difendono alla morte, e una tripla incredibile di Anthony Davis chiude di fatto i giochi per il 91-100 gialloviola a meno di 40 secondi dalla sirena.

Miami Heat @ Los Angeles Lakers 96-102

MVP Basketinside: LeBron James

Miami Heat: Adebayo 15, Butler 22, Crowder 8, Robinson 17, Herro 18, Olynyk 4, Iguodala 3, Nunn 6.

Los Angeles Lakers: Davis 22, James 28, Howard, Green 10, Caldwell-Pope 15, Morris 9, Kuzma 9, Rondo 2, Caruso 7.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy