NBA #MLKDay: Bridges domina, Hornets vittoriosi sui Knicks

0
Credits: nba.com

Nel giorno dedicato alla memoria di Martin Luter King arriva una sconfitta bruciante per i Knicks al Madison Square Garden contro gli Charlotte Hornets. La franchigia newyorkese veniva da tre successi consecutivi ma la squadra di Borrego ha controllato bene tutto il match e ha meritato la vittoria finale.

NEW YORK KNICKS 87 – 97 CHARLOTTE HORNETS (23-34; 44-62; 67-86)

Già l’inizio match è stato indicativo dello sviluppo del match, con gli Hornets avanti di 7dopo poco più di tre minuti. New York prova a rientrare, rimonta e mette il naso avanti con Robinson, 11-12, ma arriva un nuovo break degli ospiti che si spingono fino al +10 grazie alla continuità offensiva di Miles Bridges. La partita è divertente, si segna da una parte e dall’altra e questo permette ai ragazzi di Borrego di tenere a distanza gli avversari, 34-23 dopo il primo quarto di gioco. New York nel secondo periodo entra meglio sul parquet e accorcia fino al -4, anche grazie ai canestri di Obi Toppin. Ma torna in cattedra Bridges e in meno di due minuti Charlotte e di nuovo avanti in doppia cifra, con la schiacciata di Plumlee per il 47-34. I Knicks non riescono a reagire, continuano a difendere troppo leggeri lasciando in questa fase Terry Rozier libero di mettere a segno dieci punti e portare i suoi negli spogliatoi sul 62-44.

Al rientro dalla pausa lunga Charlotte ha già azionato il pilota automatico e si limita a rispondere ai canestri dei Knicks, mantenendo sempre la distanza di sicurezza e toccando anche i 23 punti di distanza nel finale di terzo periodo. In mezzo Randle e Barrett provano a limitare i danni, con Bridges a riposo dopo due quarti da fenomeno. Gli Hornets si presentano all’ultimo periodo avanti di 19, 86-67, e con la gara già in archivio Borrego decide di dare spazio alle seconde linee, subendo il tentativo timido di rientro dei Knicks che provano a risalire la corrente e arrivano fino al -10, sul 97-87. Ma al Madison Square Garden non c’è più tempo, vince Charlotte con 38 punti, 12 rimbalzi e 5 assist per Miles Bridges, ben supportato da Rozier (22 punti, 7 assist e 6 rimbalzi) e da Hayward (16 punti). Nei Knicks arrivano 18 punti per Barrett e Randle, entrambi in doppia doppia.

Tabellino

Knicks: Randle 18, Robinson 10, Burks 6, Fournier 6, Barrett 18, Sims, Toppin 11, Gibson 1, McBride, Quickley 12, Grimes 5. Coach: Tom Thibodeau

Hornets: Hayward 16, Martin 9, Bridges 38, Plumlee 5, Rozier 22, McDaniels 2, Washington 2, Richards, Smith 3. Coach: James Borrego

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here