NBA Playoff. Risposta Bucks. Hawks demoliti in gara-2

0
USA Today Sports

Era logico e prevedibile attendersi una reazione dei Milwaukee Bucks dopo la sconfitta in gara-1, e la replica della squadra di coach Mike Budenholzer non si è fatta troppo attendere nel secondo atto della Finale della Eastern Conference contro Atlanta. Netta vittoria al Fiserv Forum per Giannis Antetokounmpo e compagni nella gara finora meno combattuta di tutti questi playoff. Sconfitta marcata per gli Hawks stritolati dalla voglia di riprendere l’inerzia della serie dei padroni di casa dopo l’esito della prima partita.
In termini numerici la sfida dura poco più di un quarto. Dopo il 28-34 del 12′ i Bucks fuggono nel 2°periodo piazzando un parziale di 43-17 che sfianca Atlanta. Il +32 dell’intervallo è il 3°più grande vantaggio nella storia dei Bucks nei playoff a metà partita, addirittura il 2° più alto in una gara di Finale di Conference di sempre in NBA. Gli Hawks sono già alle corde con Trae Young intorpidito dalla difesa di Holiday e il resto della banda che non riesce a prendere la partita in mano. Nella ripresa non c’è davvero storia. Il divario tra le due squadre rimane inalterato passando attraverso il 63-103 di fine terzo quarto e avviandosi al 91-125 finale con un quarto periodo dove il pensiero è già rivolto a gara-3 di domenica alla State Farm Arena.

Per i Bucks c’è un dominante Antetokounmpo che conclude con 25 punti, 9 rimbalzi e 6 assist. Il greco è il 2°giocatore a segnare 50 punti dall’area nelle prime due partite di una serie playoff negli ultimi 25 anni. Si unisce a Shaquille O’Neal che ha saputo far registrare questo dato 6 volte in carriera. Giannis arriva alla sua 10a partita in questi playoff con almeno 25 punti, la 5a da 25-5 rimbalzi e 5 assist, la 7a dove ha distribuito minimo 5 assist. Grande prova su entrambi i lati del campo per Jrue Holiday che ha limitato Young ma ha anche segnato 22 punti con 3/4 da tre. Middleton si ferma a 15 (6/8 dal campo) con 7 rimbalzi e 8 assist. 16 punti per Lopez.
Pochissimo da salvare nella serata di Atlanta. Trae Young è tenuto a 15 punti (6/16 al tiro e 1/8 da tre). Dato significativo anche il numero dei falli subiti. Appena 1. Per la prima volta dal 13 novembre 2018 il playmaker texano ne subisce così pochi. In gara-1 ne erano stati sanzionati 9. Per Collins alla fine ci sono 11 punti, tanti quanti Cam Reddish dalla panchina. Male Capela (2 punti) non hanno inciso ne Huerter ne Bogdanovic (8). Ci prova Danilo Gallinari che finisce con 12 punti (4/7 dal campo) ma l’apporto dell’italiano non è sufficiente per salvare gli Hawks dalla disfatta.

Serie 1-1 e domenica prima partita alla State Farm Arena di Atlanta.

https://www.youtube.com/watch?v=Z_EGSP2mi1k

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here