NBA Playoffs. Atlanta incredibile rimonta e 3-2 contro Phila. Clippers avanti contro Utah

0

Due vittorie esterne nelle gare-5 delle Semifinali di Conference e altrettante ipoteche in previsione della 6a partita. Atlanta vince con una rimonta da urlo nell’ultimo quarto in casa dei Sixers, i Clippers nel secondo tempo mettono le mani sulla partita sul parquet degli Utah Jazz. Le due numero uno delle rispettive Conference sono entrambe con le spalle al muro: sotto 3-2 e alla vigilia della sesta sfida da giocare in trasferta.

ATLANTA HAWKS-PHILADELPHIA 76ERS 109-106 (Serie 3-2)
Atalanta piazza il colpo al Wells Fargo Center di Philadelphia, si mette avanti 3-2 nella serie della Semifinale della Eastern Conference contro i Sixers e prepara l’assalto finale in casa nella 6a appassionante puntata di questa serie di playoff.
Gli Hawks sono capaci di rimontare dal -26 accusato poco prima della metà del 3°quarto, e con un parziale di 40-19 ottenuto nell’ultimo periodo riesce a sorpassare i Sixers negli ultimi minuti. Philadelphia diventa così l’unica squadra nelle ultime 25 stagioni ad aver subito una rimonta di almeno 18 punti in due gare consecutive dei playoff. Era successo in gara-4 e si è ripetuto nella 5a partita dove la rincorsa vincente di Atlanta ha forse ancor più del clamoroso, ottenuta tra l’altro in trasferta. Phila comanda con autorità nel primo quarto (24-38) e tocca il +25 nel secondo periodo concluso in vantaggio 40-62. Sembra tutto facile con l’inizio del secondo tempo che fa registrare il massimo divario tra le due formazioni con il 46-72 a -8’31” dalla terza pausa. Da quel momento Atlanta inizia la cavalcata. Fine terzo quarto 69-87 e ultimo periodo da favola per la squadra di Monty Williams. Trae Young è il massimo ispiratore degli Hawks, con lui un ottimo Collins e il contributo dalla panchina di Gallinari e Lou Williams. A metà del quarto il gap è dimezzato (89-100) e Atlanta va ancor più in fiducia. Si arriva agli ultimi 2′ minuti con squadre ormai a contatto. Young realizza il -2 (104-102) e subito dopo firma il sorpasso e primo vantaggio della serata per gli ospiti con tre tiri liberi (102-105). I Sixers sono sulle gambe, sbagliano un paio di possessi e subiscono a 52″ dalla fine il tiro cadendo all’indietro dalla media distanza di Danilo Gallinari per il 107-104. A 10″ dalla fine il doppio errore dalla lunetta di Embiid lascia a terra Philadelphia. Young segna invece i due liberi che sanciscono la vittoria in rimonta degli Hawks prima dell’ultimo canestro della partita di Seth Curry.
Trae Young segna 37 punti, il massimo in questi playoff, la sua terza gara di post season con almeno 35 punti sul tabellino. Doppia-doppia per Collins (19 punti e 11 rimbalzi). Gallinari chiude con 16 punti e 8 rimbalzi (3/4 da tre), 15 punti per Lou Williams. Philadelphia ha un Joel Embiid da 37 punti e 13 rimbalzi, Seth Curry ne mette 36.

https://www.youtube.com/watch?v=yQRiVrXP5xE

LOS ANGELES CLIPPERS-UTAH JAZZ (Serie 3-2)
Anche senza Kawhi Leonard i Los Angeles Clippers dimostrano tutta la loro sostanza e forza. Vittoria in casa degli Utah Jazz e vantaggio nella serie con in arrivo il primo match point. Sfida equilibrata a Salt Lake City con i Jazz avanti nel primo tempo (36-27 al 12′ e 60-65 a metà partita) e Clippers pronti alla stoccata nella ripresa. A inizio del terzo quarto gli ospiti si prendono il vantaggio e riusciranno a tenerlo fino alla fine pur con scarti contenuti ma mai colmati da Utah. 92-83 per i Clippers alla fine del terzo parziale e margine gestito con mestiere nell’ultima frazione. Finale 119-111 e 3-2 L.A.
Per i Clippers ci sono 37 punti (12/22 dal campo) e 16 rimbalzi per Paul George, autentico leader e trascinatore che diventa il primo giocatore con 35 punti, 15 rimbalzi e 5 assist in una partita di playoff nella storia dei Clippers. 25 punti per Morris sr. (3/4 da tre), 21 di Reggie Jackson. Utah porta Bogdanovic con 32 punti (9/17 da tre), Mitchell si ferma a 21 (6/19 dal campo), doppia doppia per Gobert (17+10).

https://www.youtube.com/watch?v=pGBmNnHnTQg