NBA Playoffs: Brooklyn espugna l’Air Canada Centre e passa in semifinale!

0
nydailynews.com

BROOKLYN NETS vs TORONTO RAPTORS 104-103

Saranno i Nets ad avere la possibilità di porre fine al regno di Miami al secondo turno, Brooklyn si impone su Toronto, ma non senza correre rischi, è Pierce a infrangere i sogni di gloria dei tifosi canadesi con una stoppata ai danni di Lowry sulla sirena. Primo quarto molto equilibrato che si chiude 28-26 in favore di Toronto. Questa è praticamente l’ultima volta che i Raptors saranno in vantaggio, infatti Brooklyn  mette 11 punti  in fila nella prima parte del secondo quarto che permetteranno ai Nets di arrivare alla pausa lunga con un vantaggio di 8 punti.

Protagonista del gran secondo quarto di Brooklyn è Marcus Thornton che segna 14 punti  nellla prima metà di gara di cui ben 10 nella seconda frazione. Usciti dagli spogliatoi è ancora Brooklyn a dettare legge, i Nets arrivano fino al +12 sul 67-55 con un paio di liberi di un acciaccato Williams. Se Williams non è al meglio, non lo è neanche la stella avversaria DeRozan che nonostante l’influenza riesce a mettere una tripla sulla sirena di  fine terzo quarto che riporta Toronto sotto la doppia cifra di svantaggio, 81-73.

L’inizio dell’ultimo periodo è ancora nel segno dei Nets che tornano sulla doppia cifra e sembrano in controllo della partita e della serie. A 3 minuti dal termine Brooklyn detiene ancora un solido vantaggio di 9 punti, 98-89, ma qui avviene l’improbabile, Toronto si sveglia e cavalcando l’entusiasmo della folla accorsa all’Air Canada Centre (e fuori!) innesca un parziale di 10-3 che riduce il vantaggio di Brooklyn a soli due punti con venticinque secondi sul cronometro.Rimessa  Nets, palla a Williams, fallo intenzionale e due liberi per il play che fa 1/2 portando il vantaggio a 3 punti. Dopo un timeout tocca a Toronto per la risposta che sta nei 2 veloci con Kyle Lowry. Altro timeout Brooklyn e questa volta la palla dalla rimessa va a Shaun Livingston che dalla lunetta non trema e fa 2/2 portando i suoi a +3 con 13 secondi da giocare. Dall’altra Toronto va nuovamente per i 2 veloci e ha di nuovo successo con Ross che appoggia comodamente il -1 a 8.8 secondi dal termine.

Dopo un timeout chiamato da Kidd i Nets non riescono a eseguire la rimessa e il coach al primo anno è costretto a chiamare un altro timeout onde evitare un’ infrazione dei 5 secondi. Sul secondo tentativo di rimessa succede l’inaspettato: Ross riesce a deviare il passaggio diretto verso Pierce e con un’ulteriore “hustle play” fa rimbalzare la palla sull’ex stella di Boston, palla Raptors. E’ il momento della verità, palla a Lowry che viene triplicato addirittura ma in qualche modo il piccolo play dei canadesi riesce a uscirne fuori e a trovarsi in fronte al canestro, il suono della sirena è vicino, a Kyle non resta che tentare la via del canestro, peccato che in mezzo ci sia un certo Pierce, soprannominato non a caso “The Truth”, la verità, che lo stoppa consegnando vittoria e serie (e che serie)  ai Nets.

Per i vincitori il miglior realizzatore è Joe Johnson con 26 punti, per lui serie davvero pregevole, Garnett fornisce alla causa 12 punti e 11 rimbalzi e poi l’ottimo contributo dalla panca di Thornton con 17 punti. Per gli sconfitti è Lowry il migliore, 28 punti, ottime performance anche da parte di Johnson (20 punti), Derozan (18 punti) e Patterson che segna 16 punti dalla panchina senza errori al tiro. Questa è la prima gara 7 vinta dai Nets nella loro storia.

TORONTO RAPTORS: Lowry 28, DeRozan 18, Ross 11, Johnson 20, Valanciunas 3, Patterson 16, Vasquez 2, Fields, Salmons 3, Hayes 2

BROOKLYN NETS: Williams 13, Livingston 10, Johnson 26,  Pierce 10, Garnett 12,  Teletovic, Plumlee 2 ,Kirilenko , Blatche 9, Anderson 5,  Thornton 17.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here