NBA Playoffs: che super inizio! Bogdanovic e Mitchell guidano i Jazz contro i Dallas Mavericks orfani di Doncic

0
NBA Playoffs Utah
Gettyimages

Finalmente è tempo di Dallas Mavericks contro Utah Jazz ovvero tempo di NBA Playoffs! I Mavs, qualificati come quarti nella Western Conference, affrontano i Jazz di Mitchell e Gobert senza la loro stella Luka Doncic, ai box a causa di un problema al polpaccio accusato nell’ultima partita di Regular Season.

QUINTETTO DALLAS MAVERICKS: Brunson, Dinwiddie, Bullock, Finney-Smith, Powell.

QUINTETTO UTAH JAZZ: Conley, Mitchell, Bogdanovic, O’Neale, Gobert.

Parte molto bene e concentrata Utah con Rudy Gobert a dominare sotto i tabelloni e Mike Conley a sfruttare gli spazi creati dal big man francese. Dallas si scuote e reagisce con un Jalen Brunson prima autore di alcuni errori ma che poi si iscrive di prepotenza alla partita con 4 punti in fila. I Mavs entrano decisamente in ritmo, soprattutto col tiro da fuori e provano la prima fuga con il duo Brunson – Finney-Smith sugli scudi. Se per gli Utah Jazz assente ingiustificato è un Donovan Mitchell da 0 punti e 0 su 4 al tiro nel primo quarto, ci pensano Bojan Bogdanovic e l’energia della panchina con House e Clarkson a limitare i danni e chiudere sul -3 dopo 12 minuti di gioco.

Utah soffre la brutta serata sin qui di Mitchell e in difesa Rudy Gobert è un’arma a doppio taglio. Dominante nel pitturato, ma paga i lunghi tiratori di Dallas nel perimetro. I Mavs, nonostante buonissimi tiri, non riescono a punire la difesa dei Jazz che con Jordan Clarkson (già in doppia cifra) si riportano sotto nel punteggio. Chiaro il copione della partita, con i Mavs che prediligono il ritmo alto mentre i Jazz preferiscono gestire la partita con più calma. Dinwiddie e Brunson, nonostante qualche forzatura di troppo, spingono ancora per il +9 Mavs, ma nel momento migliore dei padroni di casa, arriva il parzialone Jazz con il croato Bogdanovic onfire. Nonostante le enormi difficoltà, soprattutto al tiro da 3 (2 su 11) i Jazz sono avanti all’intervallo in una partita molto intensa ed equilibrata.

Il terzo quarto si apre con gli ospiti decisi ad invertire la tendenza vista nel primo tempo. Sembra finalmente sbloccarsi Donovan Mitchell, ben aiutato da un magnifico Bogdanovic, autori del tentativo di spallata alla partita nella prima parte della terza frazione. Dallas attraversa ora il momento di massima difficoltà. Jalen Brunson prova a prendersi le responsabilità dello sloveno ma l’ingranaggio offensivo dei Mavs sembra essersi bloccato rispetto ad un ottimo primo tempo. Jazz avanti di 8 punti a 12 minuti dal termine con un Mitchell da 19 punti nel terzo quarto, vera chiave di questa inerzia ribaltata nella ripresa.

I Jazz tentano di “uccidere” la partita ma i Mavs rimangono aggrappati alla partita con le unghie e con i denti, nonostante un devastante Donovan Mitchell nel secondo tempo. Utah domina a rimbalzo sfruttando un Gobert dominate a rimbalzo come “assente” in fase offensiva con un solo tiro tentato dal campo. L’assenza di Luka Doncic per i padroni di casa pesa come un macigno, ma Dindwiddie tenta di caricarsi la squadra sulle spalle. L’ex Nets e Wizards, si guadagna tanti liberi, non è precisissimo ma grazie a questo i Mavs tornano sul -5. Bogdanovic, tra i migliori in assoluto, prova a ristabilire le gerarchie in favore dei Jazz ma Dallas non ha minima intenzione di mollare. Finney-Smith trova Bullock dall’angolo per la tripla del -2 a 3 minuti scarsi dal termine. WE HAVE A GAME! Difficoltà per i Jazz? Il veterano ha sempre una soluzione, in particolare se si chiama Mike Conley ma il protagonista inaspettato è Royce O’Neale che con una pazzesca tripla (i suoi primi 3 punti) in step back ricaccia i Mavs dietro di due possessi. Il finale vede gestire i Jazz con grande serenità il vantaggio, invertendo da subito il fattore campo e portando la serie sul 1-0.

UTAH JAZZ @ DALLAS MAVERICKS 99-93 (20-23, 25-20, 28-22, 26-28) Serie sul 1-0 Jazz

MVP BasketInside: Bojan Bogdanovic.

UTAH JAZZ: O’Neale 3, Bogdanovic 26, Gobert 5 (16 rimbalzi), Conley 13, Mitchell 32, Hernangomez, House Jr. 7, Whiteside 3, Clarkson 10.

DALLAS MAVERICKS: Finney-Smith 14, Bullock 15, Powell 4, Dinwiddie 22, Brunson 24, Kleber 10, Bertans 4, Green.